Clicky

Per quanto tempo un cane può stare senza fare la cacca e quando dovrei preoccuparmi?

By Simona Nicoletti

Se siete proprietari di un cane o aspirate a portare un cane nella vostra casa, è probabile che una volta vi siate posti alcune domande pertinenti sulla salute generale dei cani.

Una di queste domande è: per quanto tempo un cane può stare senza fare la cacca? In effetti, questa domanda è di fondamentale importanza, considerando che la stitichezza è uno dei disturbi gastrointestinali più comuni tra i cani.

In generale, i cani possono stare fino a 48 ore senza fare la cacca. Tuttavia, questo è il lato più alto, e non si applica alla maggior parte dei cani. Quindi, vi starete ancora chiedendo: per quanto tempo il mio cane può stare senza fare la cacca?

Beh, i cani sani dovrebbero essere in grado di svuotare l’intestino da una a tre volte al giorno. Questo di solito avviene nel momento in cui consumano i loro pasti. Fare la cacca quasi immediatamente dopo i pasti ha molto a che fare con l’anatomia e la fisiologia gastrointestinale di un cane.

A differenza degli umani, il cibo che i cani mangiano non passa attraverso l’intestino. Invece, va direttamente al colon, prima di essere espulso.

Cosa succede se il mio cane non fa la cacca da 24 ore?

Come abbiamo già detto, il vostro cane può rimanere per due giorni senza fare la cacca. Quindi, 24 ore non è una durata così prolungata da preoccuparsi.

Tuttavia, se il tuo amico peloso non fa la cacca per più di 48 ore, sai che ha un problema. Come gli umani, anche i cani soffrono di stitichezza. Le cause sono quasi le stesse, e anche i sintomi si manifestano nello stesso modo.

Cause della stitichezza nei cani

Come per gli umani, la causa più comune della stitichezza nei cani è un blocco nel suo tratto digestivo. Il blocco deriva per lo più da materia indigesta e non digeribile.

La materia indigeribile include sostanze alimentari che non sono state masticate adeguatamente, ma invece, trangugiate intere.

Ebbene, i cani non sono progettati per assaporare il loro cibo poiché la digestione inizia nello stomaco e non nella bocca. Pertanto, non ci si aspetta che mastichino il cibo per ore mentre ne assaporano il gusto delizioso.

Tuttavia, quando il tuo cane trangugia enormi pezzi di cibo per cani [soprattutto carne cruda e tenera] senza il minimo tentativo di scomporlo, finisce per diventare cibo indigesto.

D’altra parte, il cibo non digeribile costituisce tutto ciò che il cane ingerisce che non può essere digerito in nessun modo. Esempi di cibo non digeribile sono piccoli sassi, spazzatura e ossa dure.

Un’altra ragione comune per cui il cane non fa la cacca per 2 giorni è l’insufficiente assunzione di acqua. Ricorda che proprio come noi, i cani hanno bisogno di acqua per migliorare il loro metabolismo.

Ma poiché l’acqua è insapore, il tuo cane può bere solo quando ha molta sete. Come proprietario di un cane, devi insaporire l’acqua a piacere. Meglio ancora, puoi semplicemente assicurarti che il tuo cane prenda molta zuppa durante i suoi pasti regolari.

Una quantità insufficiente di fibre nella dieta del tuo cane porterà quasi sempre alla stitichezza. I cani sono carnivori obbligati. Ciò significa che ottengono il loro fabbisogno nutrizionale quasi esclusivamente da una dieta a base di carne.

Come probabilmente già sai, la carne non contiene fibre. Pertanto, puoi prendere in considerazione l’idea di mettere nella ciotola del tuo cane alcuni cibi fibrosi adatti ai cani. O meglio ancora, compra del cibo per cani che ha dimostrato di contenere tutti gli elementi nutrizionali necessari.

Oltre a queste tre cause, i seguenti sono alcuni possibili motivi per cui il tuo cane potrebbe essere stitico.

1. Cambiamenti nella dieta.

2. Stress e ansia.

3. Ipertiroidismo.

4. Età del cane.

5. Mancanza di esercizio fisico.

6. Palla di pelo.

7. Alcuni farmaci come antistaminici e diuretici.

8. Condizioni che colpiscono la ghiandola prostatica, come il cancro alla prostata e le malattie renali.

9. Infezione nella ghiandola anale che rende scomodo il passaggio delle feci.

10. Linfonodi che crescono anormalmente nell’addome del cane.

11. Varie forme di dolore, come dolori alla schiena, alla spina dorsale, all’addome e all’anca.

12. Alimentazione irregolare.

13. Varie forme di ostruzione come l’ostruzione vescicale e anoressica.

14. Infezioni del tratto urinario (UTI).

15. Ernia.

16. Condizioni del sistema nervoso centrale [come evidenziato dal cane che trascina o si lecca il sedere].

17. Infestazione di vermi.

18. Uno spasmo nel colon.

Quali sono i sintomi della stitichezza?

Ti stai ancora facendo la domanda – quanti giorni può passare un cane senza fare la cacca?

Bene, come abbiamo detto, il numero massimo di giorni è 2. Quindi, la domanda ideale a questo punto dovrebbe essere: come faccio a sapere che il mio cane è stitico?

Il primo e più ovvio sintomo di stitichezza è che il tuo cane sta fino a 48 ore senza fare la cacca.

Un altro sintomo comune è lo sforzo durante il passaggio della materia fecale. La materia fecale di solito si presenta in piccole palline ed è spesso accompagnata o totalmente sostituita da muco.


Altri sintomi di stitichezza sono i seguenti;

1. Feci dure e secche che escono in piccole palline.

2. Muco o sangue nella cacca/stoppa.

3. Letargia e stanchezza generalizzata.

4. Tremore.

5. Perdita di appetito.

6. Pianto e varie forme di accovacciamento.

7. Particelle di erba intorno al sedere del cane.

Ricorda che nella maggior parte dei casi, il tuo cane potrebbe mostrare solo alcuni dei sintomi elencati. In alcuni casi, i sintomi potrebbero passare completamente inosservati, specialmente se non sei un osservatore molto attento.

È quindi consigliabile monitorare attentamente il tuo cane per assicurarsi che i suoi movimenti intestinali siano ragionevolmente regolari. E questo vale soprattutto per i nuovi cani.

E i cuccioli?

Abbiamo già discusso il periodo medio che il tuo cane dovrebbe impiegare per fare la cacca. La tua prossima domanda è probabilmente: “quanto tempo può stare un cucciolo senza fare la cacca”.

A differenza dei cani maturi, i cuccioli hanno movimenti intestinali più regolari. Questo perché il loro metabolismo è più veloce di quello dei cani adulti. Un metabolismo più veloce deriva dai loro alti livelli di energia.

Quindi, i cuccioli hanno bisogno di una supervisione ancora più stretta se si sospettano segni di stitichezza. In virtù delle loro tenere dimensioni, la stitichezza può causare pericolose rotture, tagli o fessure al loro passaggio anorettale.

Qual è il peggio che potrebbe accadere?

È naturale chiedersi: cosa succederà se il mio cane non fa la cacca da 4 giorni? Mentre la stitichezza non provocherà probabilmente la morte del tuo cane, potrebbe aggravare una condizione medica sottostante.

Inoltre rallenta l’attività del tuo cane e potrebbe portare ad altre condizioni gastrointestinali. Esempi di tali condizioni includono perdita di appetito, letargia e persino diarrea. Questo spiega perché la stitichezza dovrebbe essere trattata con l’urgenza che merita.

Come trattare la stitichezza

Che il vostro cane non abbia fatto la cacca per tutto il giorno non dovrebbe essere una sorpresa. Tuttavia, lo scenario cambia se il cane va per 2 giorni di fila senza svuotare l’intestino.

Come proprietario responsabile di un animale domestico, ci sono alcuni rimedi casalinghi che puoi provare per ripristinare il regolare movimento intestinale del tuo animale.

I seguenti sono alcuni di questi rimedi casalinghi.

1. Idratazione

L’idratazione è il modo più semplice per alleviare la stitichezza nei vostri cani. Tutto quello che dovete fare è far bere acqua al vostro amico canino.

Se il cane mostra avversione all’acqua, è probabile che non trovi l’acqua abbastanza gustosa. In questo caso, si può provare ad aggiungere stufato per insaporire l’acqua.

2. Aggiungere fibra

La fibra svolge due ruoli: allevia la stitichezza e fornisce al tuo cane le vitamine essenziali. La fibra vegetale è una ricca fonte di vitamina C, mentre i fagiolini sono carichi di proteine.

Quindi, oltre ad alleviare la stitichezza, l’aggiunta costante di fibre alla dieta del vostro cane andrà un lungo cammino per aumentare l’immunità del canino.

3. Lubrificanti

Esistono particolari tipi di alimenti e oli sani destinati a lubrificare il colon.

Buoni esempi sono gli oli di cocco e l’olio d’oliva. Questi lubrificanti possono tornare utili quando si cerca di alleviare la stitichezza del cane.

Anche altri ammorbidenti come il laxatone e il Metamucil possono essere utili in questo caso.

4. Zucche in scatola

Il vantaggio di usare zucche in scatola è che il cane beneficia sia delle fibre che dell’acqua.

Tuttavia, assicuratevi di usare zucche con un basso contenuto di zucchero dato che l’apparato digerente del cane non è portato a digerire il glucosio.

5. Latte

Dato che molti cani sono intolleranti al lattosio, il latte potrebbe essere di grande aiuto per alleviare la stitichezza.

Basta essere sicuri di servire il latte al cane in piccole dosi. Inoltre, controllate con il vostro veterinario prima di incorporare il latte nella dieta del vostro cane.

6. Composte

È stato dimostrato che gli intrugli come lo zenzero e il brodo di manzo o di pollo aiutano ad alleviare la stitichezza.

Quando si prepara questo intruglio, il rapporto raccomandato è di ¼ di cucchiaino di zenzero con ½ tazza di brodo. Sempre per quanto riguarda gli intrugli, anche gli estratti di Aloe Ferox possono aiutare.

7. Esercizio

Come abbiamo già detto, più il cane è iperattivo, meno probabilità ha di sviluppare la stitichezza.

Pertanto, assicuratevi di portare il cane fuori a fare esercizio Potreste uscire a fare delle passeggiate se il cane è un nuotatore naturale, o si può semplicemente scegliere di fare una nuotata giocare a prendere in giardino.

Tieni presente che i rimedi casalinghi hanno la possibilità di provocare varie reazioni. Pertanto, è essenziale adottarli con la dovuta diligenza.

In primo luogo, non usate più di un rimedio casalingo alla volta. In secondo luogo, consultate il vostro veterinario non appena notate che il trattamento non funziona.

Gli effetti collaterali comuni della maggior parte dei rimedi casalinghi includono vomito e diarrea. Il che potrebbe portarvi a chiedere, è normale se un cane non fa la cacca da 4 giorni dopo la diarrea?

La diarrea risultante dal trattamento della stitichezza è di solito grave. Questo perché è tipicamente destinata a sbarazzarsi di tutti i rifiuti presenti nel colon del cane. Nel processo, potrebbe anche portare alla perdita di appetito, facendo sì che il cane mangi meno e quindi faccia la cacca meno frequentemente.

Qual è il nostro verdetto?

Il modo migliore per trattare la stitichezza nei cani è quello di evitare che accada in primo luogo. Ci sono molti metodi per riuscirci.

Per prima cosa, assicuratevi che il vostro cane assuma abbastanza fibre nella sua dieta. Inoltre, servi al cane abbastanza acqua e liquidi per prevenire la disidratazione che porta direttamente alla stitichezza. Infine, assicurati che il cane faccia abbastanza esercizio.

Ma se alla fine la stitichezza arriva comunque, non devi preoccuparti perché ci sono molti rimedi casalinghi che puoi usare per trattare la condizione.

Tuttavia, il consenso generale è quello di portare il cane dal veterinario. Il veterinario sarà in grado di controllare se ci sono condizioni sottostanti che causano la stitichezza.

Inoltre, useranno metodi più efficaci per trattare la stitichezza, come il clistere. Se si tratta di questo, potrebbero raccomandare un’operazione chirurgica.

Simona Nicoletti

Lascia un commento