Clicky

I cani possono mangiare kiwi? Guida completa al kiwi per cani

By Simona Nicoletti

Il kiwi, conosciuto anche come kiwi o uva spina cinese, è una bacca commestibile popolare in paesi come Cina, Australia e Nuova Zelanda.

La maggior parte dei kiwi sono caratterizzati da una buccia sottile e fibrosa di colore marrone chiaro. Anche se questa buccia è aspra, è in realtà commestibile in quanto presenta numerosi benefici nutrizionali per l’uomo.

La polpa del kiwi è di solito dorata o verde chiaro e presenta file di piccoli semi neri commestibili. Ha un sapore ricco e dolce.

A causa dei loro immensi benefici nutrizionali per l’uomo, i kiwi sono stati citati come uno dei superalimenti. Tuttavia, i cani possono mangiare kiwi?

La risposta breve è sì: il vostro amico peloso può mangiare il kiwi. Ma come scopriremo, è necessario offrire il frutto solo in piccole porzioni.

La cosa più importante da ricordare è che i cani si basano principalmente su una dieta a base di carne. Pertanto, tutto ciò che non è carne dovrebbe essere offerto loro solo in quantità moderate.

Quali sono i benefici nutrizionali del kiwi?

Ancora prima di poter rispondere alla domanda “è sicuro per i cani mangiare kiwi?”, dovremmo prima capire il valore nutrizionale di questo frutto.

Bisogna anche ricordare che non tutti i benefici per la salute del kiwi si applicano ai cani.

Per esempio, il kiwi è dolce e piccante per gli esseri umani; quindi può essere usato come stimolatore dell’appetito. Tuttavia, i cani potrebbero trovare il gusto un po’ sgradevole.

I cani hanno 1.706 papille gustative, rispetto alle 9.000 degli umani. Questo rende il palato di un cane fino a sei volte inferiore a quello degli umani. Ma a parte il gusto, la maggior parte dei benefici per la salute del kiwi si applicano sia all’uomo che al cane.

I seguenti sono alcuni di questi benefici;

1. Aiuta la digestione

Come gli umani, anche i cani sperimentano complicazioni digestive come la stitichezza e l’incontinenza.

Fortunatamente, il kiwi ha un’abbondanza di fibra insolubile che può efficacemente aiutare ad alleviare tali problemi digestivi. La loro abbondanza nell’enzima actinidina aiutaparticolarmente con la scomposizione delle proteine.

Quindi, la prossima volta che il vostro cane soffre di stitichezza o incontinenza intestinale, non correte dal veterinario. Invece, offrite al cane dei kiwi e osservate come risponde al rimedio.

2. Aumenta l’immunità

Il kiwi è una ricca fonte di vitamina C. Una tazza contiene fino al 273% della dose giornaliera raccomandata di vitamina C.

Pertanto, offrire occasionalmente il kiwi al tuo cane potrebbe fare molto per tenere a bada le malattie. Questo è particolarmente vero per i gruppi più vulnerabili, come i molto giovani, i molto vecchi e i cani che si stanno riprendendo da una malattia debilitante.

Ulteriori studi sulle capacità immunitarie del kiwi suggeriscono che il frutto potrebbe essere molto utile per combattere le malattie simili all’influenza. Gli esempi includono il comune raffreddore e l’asma

3. Abbassa i rischi di cancro

Il kiwi è stato anche citato come uno degli alimenti più popolari per combattere il cancro. Il frutto riduce la possibilità di stress ossidativo.

Come forse già sapete, lo stress ossidativo porta a danni al DNA. Come risultato, la vittima può sperimentare una serie di condizioni di salute, specialmente malattie croniche e terminali come il cancro.

Il cancro al colon è una nota conseguenza dello stress ossidativo. Ma aggiungendo regolarmente il kiwi alla dieta del vostro cane, contribuiretesignificativamente ad abbassare i rischi di sviluppare cellule maligne.

4. Gestione della pressione sanguigna

Come gli umani, anche gli animali domestici soffrono di picchi di pressione sanguigna. Non ci sono cause note di ipertensione primaria nei cani.

Tuttavia, ci sono numerosi fattori che portano all’ipertensione secondaria. Alcuni di questi includono ipertiroidismo, squilibrio ormonale, malattia di Cushing, tumore surrenale e diabete mellito.

Quindi, ci si potrebbe chiedere: i cani diabetici possono mangiare kiwi? Sì, un cane diabetico può immensamente beneficiare di kiwi

Secondo questa ricerca del 2014, il kiwi contiene sostanze bioattive che aiutano a mantenere la pressione sanguigna entro livelli normali. Queste sostanze funzionano principalmente riducendo i fattori di rischio per l’ipertensione, come infarti e ictus.

Inoltre, il kiwi è eccellente nel ridurre la coagulazione del sangue. Ancora meglio, abbassa la quantità di grasso nel sangue. Insieme alla regolazione della pressione sanguigna, la diminuzione del contenuto di lipidi nel sangue migliora generalmente la salute del cuore del vostro cane.

5. Previene la perdita della vista

Un altro notevole beneficio del kiwi è la prevenzione della degenerazione maculare. Il kiwi contiene potenti antiossidanti come la luteina e la zeaxantina, che previene lo stress ossidativo della retina.

Gli studi hanno rivelato che tre porzioni di kiwi ogni giorno possono abbassare i rischi di degenerazione maculare nell’uomo fino al 36%.

I cani soffrono di varie forme di disturbi della vista. Alcune possono essere genetiche, ma la maggior parte deriva da Atrofia retinica progressiva. Somministrando con cura i kiwi al vostro amico peloso, potete aiutarlo a tenere a bada queste malattie.

6. Ottimo con la disidratazione

Una porzione di 100 grammi di kiwi contiene fino all’83% di acqua, e questo è un ottimo rimedio per la disidratazione. È difficile avere a che fare con un cane disidratato, specialmente se il cane semplicemente non vuole bere acqua.

Un cane può essere disidratato, rifiutarsi di bere ma essere ancora in grado di mangiare. In questi casi, l’approccio migliore sarebbe quello di offrire loro alimenti ad alto contenuto di acqua. E una grande opzione in questo caso è il kiwi.

Con questo frutto, il tuo cane non solo beneficia dell’alto contenuto di acqua. Gode anche dei molti elementi minerali che si trovano nel frutto.

Ma bisogna capire che, come ogni frutto, ci sono kiwi secchi e succulenti. Quindi, sono tutti raccomandati per un cane disidratato?

I cani possono mangiare kiwi disidratati? Dato che il vostro obiettivo primario è quello di reidratare il cane, batte la logica offrire kiwi disidratati al vostro cane.

7. Benefici per la pelle

L’ultimo beneficio del kiwi è il suo effetto di ringiovanimento della pelle. Questo vale soprattutto per i semi di kiwi. I semi sono carichi di acidi grassi omega 3.

Come noi, i cani non sono in grado di produrre acidi grassi Omega-3 da soli. Pertanto, si affidano esclusivamente al cibo che gli serviamo.

L’Omega-3 nutre il pelo del vostro cane riducendo la forfora e la secchezza della pelle. Previene anche l’infiammazione che deriva da varie forme di allergeni come i morsi delle pulci, le sostanze inalanti e alcuni alimenti.

Ma questi sono gli unici benefici del kiwi per il vostro cane? Niente affatto. Il kiwi contiene molti altri elementi nutrizionali.

Ricorda che la maggior parte degli studi sul valore nutrizionale e i benefici per la salute del kiwi sono stati condotti solo sugli esseri umani. Tuttavia, possiamo sempre legarli ai cani, dato che il nostro sistema immunitario funziona quasi allo stesso modo.

I kiwi sono sicuri per i cani?

Abbiamo già visto i numerosi benefici dei kiwi. Ma sono completamente sicuri per i cani?

In generale, frutta e verdura dovrebbero costituire solo il 10% dell’alimentazione quotidiana del tuo cane. Puoi aumentare un po’ la porzione se stai servendo il frutto come rimedio salutare.

Di solito, c’è una linea sottile tra proporzioni sicure e non sicure. Pertanto, si consiglia generalmente di consultare il veterinario prima di offrire il kiwi al proprio cane.

Quale parte del kiwi è migliore per i cani?

Come la maggior parte dei frutti, il kiwi è composto da buccia, polpa e semi. Ma quale parte dovresti dare al tuo cane? I cani possono mangiare la buccia del kiwi? E la polpa e i semi?

Negli esseri umani, tutti e tre i componenti sono considerati sicuri. Ma lo stesso non si può dire per i cani. Innanzitutto, non dovreste mai offrire la buccia del kiwi al vostro cane. Anche se è commestibile e la maggior parte dei cani la ama, la buccia contiene sostanze potenzialmente tossiche.

A seconda di come il frutto è stato coltivato, ci possono essere molti residui di aerosol sulla buccia del kiwi. Se ingeriti, potrebbero causare problemi gastrointestinali.

Lo strato esterno ospita anche agenti patogeni come la salmonella. Il lavaggio non sempre aiuta a sbarazzarsi di questi batteri tossici.

Inutile dire che la semplice durezza della buccia potrebbe essere un pericolo di soffocamento per il tuo cane. Oltre allo strato esterno, gli esperti sconsigliano anche di offrire semi di kiwi al cane. I cani non si prendono il tempo di masticare il cibo. Invece, lo sgranocchiano intero.

Quindi, i semi di kiwi presentano rischi di soffocamento ancora maggiori per il vostro compagno peloso. Vi state ancora chiedendo – i kiwi fanno male ai cani?

Evidentemente, dipende da come serviamo il frutto. Insisti sempre sulla polpa del kiwi ed evita di servire al tuo cane la buccia o i semi del kiwi.

Quale forma di kiwi dovresti servire al tuo cane?

Abbiamo già visto che la parte migliore del kiwi da offrire al tuo cane è la polpa. Ma in quale forma?

Per prima cosa, puoi offrire il kiwi crudo al tuo cane. Potreste anche trasformare il frutto in succo e fornirlo al cane, sia come alimento a sé stante che in aggiunta alla sua regolare dieta di carne.

La cosa migliore è offrire il kiwi crudo e solido al tuo cane. In questo modo, è più facile per il cane assaporare il frutto e prenderne il gusto.

Se non hai il tempo di andare al supermercato a prendere un pezzo di kiwi fresco, puoi comprare kiwi in scatola. Tuttavia, i cani possono mangiare kiwi in scatola?

Sì, i cani generalmente apprezzano i cibi in scatola, e il kiwi non fa eccezione. Un vantaggio significativo del cibo in scatola è che ha un contenuto aggiuntivo di acqua. Tuttavia, quando dai al tuo cane del kiwi in scatola, assicurati che il frutto non abbia superato la data di scadenza.

Soprattutto, non dovrebbero esserci additivi come aromi artificiali, sale o spezie. Il sistema digestivo di un cane non è sviluppato per scomporre spezie e condimenti. Il loro consumo può portare solo ad un mal di stomaco.

Ancora peggio, il kiwi in scatola contiene un alto contenuto di zucchero, un altro cibo potenzialmente pericoloso per i cani. L’alto contenuto di zucchero potrebbe causare carie e contribuire all’aumento di peso.

Oltre all’inscatolamento, la refrigerazione, o congelamento, è un altro metodo di base per conservare il kiwi. Ma i cani possono mangiare kiwi congelati?

Questo dipende molto dalle condizioni di temperatura prevalenti. Secondo l’evidenza aneddotica, i cani preferiscono i cibi più caldi a quelli più freddi. Quindi, a meno che non abbiate altre ragioni valide per offrire kiwi congelato al vostro cane, è meglio scaldarlo un po’.

Quanto kiwi possono mangiare i cani?

Questa è una domanda relativa, poiché la risposta dipende da alcuni fattori. Innanzitutto, stai offrendo il frutto al tuo cane come integratore alimentare o come rimedio per la salute?

Se lo offrite come integratore alimentare, iniziate con porzioni minime, forse ¼ del frutto per la prima volta. Fai attenzione a eventuali reazioni avverse prima di aumentare le porzioni.

Con il tempo, puoi aumentare le porzioni a seconda della taglia e dell’età del cane. Tuttavia, in genere dovresti offrire il kiwi come una delizia occasionale e non come sostituto della dieta di base del tuo cane. E quando lo fai, non superare le due fette del frutto.

Come servire il kiwi al tuo cane?

Prima di servire il kiwi al tuo cane, ci sono alcune precauzioni da tenere a mente. Quelle che seguono sono alcune di esse.

1. Mantenerlo fresco:

Non ci sono due modi per dirlo, e i vantaggi di servire il kiwi fresco al tuo cane non possono essere sopravvalutati. Fresco, in questo senso, implica tre cose.

Innanzitutto, il frutto non deve essere troppo maturo. Controlla che non sia troppo morbido o scolorito. In secondo luogo, ricordiamoci che abbiamo il kiwi fresco e succulento; e quello secco e disidratato.

Quindi, posso nutrire il mio cane con kiwi secchi? Oltre ad essere difficile da masticare, il kiwi essiccato manca di vari elementi nutrizionali, tra cui un sufficiente contenuto di acqua.

Infine, bisogna lavare bene il frutto per rimuovere ogni particella di sporco e terra, residui di aerosol e batteri tossici.

2. Tagliare la frutta in piccoli pezzi:

L’unico modo per evitare che il vostro cane si soffochi con il kiwi è tagliare il frutto in piccole porzioni gestibili.

Dopo aver rimosso lo strato esterno, rimuovi i semi e poi taglia la polpa a dadini.

3. Scegliere il biologico:

Se possibile, insistete sul kiwi biologico. Il kiwi biologico contiene più benefici nutrizionali del kiwi normale che si trova nei negozi di alimentari là fuori. Inoltre, è improbabile che sia carico di conservanti, il che lo rende un’ alternativa più sana del kiwi normale.

4. Speziare le cose:

Dare il kiwi al tuo cane può essere un’esperienza impegnativa o piacevole a seconda di come il cane reagisce al frutto.

Se il tuo cane mostra avversione, dovresti essere un po’ più creativo. Puoi frullare il frutto e fare un budino di chia. Potresti anche servire la frutta come macedonia estiva, insieme ad altri frutti considerati sicuri per i cani.

5. Attenzione alle allergie:

Le allergie al kiwi derivano tipicamente dal consumo eccessivo del frutto. Le allergie comuni includono affanno, indolenzimento della bocca e del muso, così come problemi gastrointestinali.

Qual è il peggio che potrebbe accadere?

Dopo aver visto gli immensi benefici del kiwi per i cani, potreste ancora chiedervi: il kiwi fa male ai cani e se è così, il kiwi può uccidere i cani?

Il kiwi, in effetti, ha un bel po’ di effetti collaterali. E mentre non ci sono incidenti mortali documentati, i rischi di morte sono reali.

Il primo possibile effetto collaterale del kiwi è il soffocamento. Questo si verifica comunemente quando si consuma la buccia del kiwi o il nocciolo. Inoltre, ci sono rischi di tossicità. Il nocciolo stesso del kiwi è considerato tossico. La tossicità potrebbe anche derivare dalle sostanze chimiche nocive o dai batteri presenti sul frutto.

In alcuni casi, il vostro cane potrebbe sviluppare un mal di stomaco. Questo è di solito segnato da sintomi gastrointestinali come diarrea, vomito, nausea e flatulenza.

Sebbene la fibra sia raccomandata per alleviare la stitichezza, il kiwi ne contiene in abbondanza, e questo potrebbe avere un effetto lassativo sul vostro cane.

Un altro effetto collaterale comune che la maggior parte dei proprietari tende a trascurare è la dipendenza. Se da un lato volete che il vostro cane sviluppi un gusto per il kiwi, dall’altro dovreste anche fare attenzione ad un eccesso di desiderio per questo frutto.

Conclusione

Infine, il kiwi fa bene ai cani? Sì, il frutto ha molti benefici per la salute dei cani. Tuttavia, non è l’alimento base di un cane. Pertanto, dovreste offrirlo solo come una delizia e non come sostituto della carne.

Soprattutto, offri la frutta in piccole porzioni mentre osservi la reazione del cane. Se il cane non sembra rispondere molto bene, puoi considerare alternative come mele e bacche.

Simona Nicoletti

Lascia un commento