Clicky

Jindo Coreano: Prezzo, Carattere, Caratteristiche, Allevamenti

By autore

Il Jindo Coreano (nome “internazione”: “Korea Jindo Dog”) è una razza di cane originaria dell’isola di Jindo (da qui il nome), situata nella Corea del Sud, poi portata in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, e questo “trasloco” ha fatto conoscere e diffondere questo leale e coraggioso cane in molte altre zone del mondo.

Le origini sono molto antiche e non ci sono notizie certe su come possano essere nati, ma una delle poche teorie ipotizza che possano discendere dagli incroci tra vari cani mongoli, avvenuti quando nel XIII secolo i mongoli invasero la Corea. Ciò che è certo, però, è il loro ruolo importante nella cultura coreana: questa razza canina è tutelata dalla legge coreana che tutela i beni culturali, e nel 1962 il Governo sudcoreano ha addirittura designato il Jindo come 53° “tesoro naturale”, approvando un’ordinanza sulla loro conservazione.

Per questo motivo, oggi è piuttosto difficile esportare Jindo di razza al di fuori del loro Paese di origine, ma lentamente (a partire da pochi esemplari in Francia e Regno Unito) questi cani si stanno lentamente diffondendo anche nel resto del mondo, e sono stati anche riconosciuti ufficialmente come razza dallo United Kennel Club nell’anno 1998 e dall’internazione FCI (federazione cinofila internazionale) nel 2005, e oggi anche dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana).

ASPETTO DEL CANE

Gli esemplari sono di taglia media,  con aspettativa di vita tra i 12 e i 15 anni, con corporatura snella ma molto tonica, elegante e molto ben proporzionata.

La testa è ampia e arrotondata, con orecchie triangolari corte e dritte, coda molto pelosa, dritta e leggermente arricciata alla fine e con occhi molto particolari, piuttosto piccoli, con colorazioni scure ma che trasmettono una espressività molto profonda.

Il loro pelo è corto e mediamente folto, molto morbido al tatto e con moltissime colorazioni diverse: il più diffuso è il bianco (con sfumature dorate/marrone molto chiaro), a cui seguono nero e grigio, anche se possono presentare delle macchie molto piccole e quasi impercettibili  su alcune parti del corpo, ad esempio su orecchie e zampe.

L’altezza al garrese di questi esemplari va dai 48 ai 53 cm per i maschi e dai 45 ai 50 cm circa per le femmine, mentre il peso si attesta tra i 18 e i 27 kg per i maschi e tra i 16 e i 25 kg per le femmine.

Muso e aspetto del cane Jindo Coreano (anche chiamato Korea Jindo Dog), con orecchie a punta tipiche di questa razza canina coreana.

CARATTERE DEL JINDO COREANO

Questi cani sono estremamente fedeli, e si affezionano moltissimo al loro padrone e alla sua famiglia, anche se hanno un modo di dimostrare affetto diverso da molti altri cani: nonostante si affezionino in maniera molto profondo, non sono sempre disponibili a stare col padrone, neanche per le coccole, e in alcuni momenti potrebbero ricercare luoghi e momenti in cui stare da soli.

Questo non è assolutamente da vedere come mancanza di amore per il padrone, ma piuttosto come comportamento tipico del cane, che a volte può avere momenti in cui è particolarmente schivo e in cui ricerca un pò di privacy e tranquillità.

I Korea Jindo Dog non sono aggressivi, ma potrebbero mostrarsi diffidenti con gli estranei e anche con altri cani e animali domestici, con cui potrebbe essere anche scontroso; con i bambini riesce a convivere bene se i bambini imparano a rispettarlo e a non infastidirlo (questi cani non amano molto la confusione e il rumore).

Nonostante ci siano momenti in cui tende a stare fermo e da solo, è comunque un cane con molta energia (veniva usato infatti anche come cane da caccia), e per questo ha bisogno di regolare movimento: può stare in appartamento, in cui si abitua piuttosto rapidamente, ma ha bisogno di fare attività fisica in modo regolare.

PREZZI

Il Jindo è un cane poco diffuso in Italia, e gli allevamenti sono quasi tutti in Corea, fatta eccezione per pochissimi allevamenti esteri approvati dall’Associazione Ufficiale, la “Jindo Dog Guild Of Korea”.

ALLEVAMENTI

Nonostante sia una razza riconosciuta dall’ENCI, non ci sono allevamenti certificati in Italia, anche perchè gli allevamenti vengono gestiti dalla già citata Jindo Dog Guild of Korea,  che si occupa del gestire gli allevamenti e che, a partire dal 2008, rilascia anche certificati di purezza del cane Jindo Coreano, che specifica il numero di registrazione della madre, sesso e data di nascita dell’esemplare, indirizzo dell’allevatore e se il cane è di razza.

Si può però contattare l’ENCI per chiedere informazioni, visto che spesso (e se c’è disponibilità) riescono a mettersi in contatto con allevatori esteri e con associazioni esterne, e per questo potrebbe aiutarvi in caso di dubbi e di ricerca di allevatori di questa razza che sono “approvati” dall’organizzazione ufficiale coreana.

Lascia un commento