8 motivi per cui il vostro cane si lecca e mastica le zampe

By Simona Nicoletti

È un comportamento comune che vediamo nei nostri fedeli amici, sdraiati sul pavimento o sul letto, che si leccano o masticano le zampe. Ma perché i cani si leccano e masticano le zampe?

Il più delle volte ci limitiamo a pensare che si stiano pulendo da soli, soprattutto se sono rientrati da poco da una passeggiata.

Ma c’è qualcos’altro sotto?

Si tratta semplicemente di un comportamento di toelettatura o potrebbe indicare qualcosa di più?

Vediamo alcuni dei motivi per cui il vostro cane si lecca le zampe!

1. Il cane ha un’allergia (ambientale, alimentare o ai prodotti di pulizia)

I cani possono essere allergici a molte sostanze: Cibo, sostanze chimiche, piante e pesticidi sono solo alcune. Potreste notare altri sintomi come arrossamento della pelle o protuberanze in rilievo.

Un segno facile da ignorare, ma il leccarsi le zampe è regolarmente associato alle allergie.

Se notate che il vostro cane si lecca eccessivamente le zampe dopo aver fatto una passeggiata, potrebbe trattarsi di un’allergia a qualcosa presente nel suo ambiente: erba, pesticidi o piante.

Suggerimento

Per stabilire se il cane soffre di un’allergia ambientale, può essere utile sciacquarlo al ritorno da una passeggiata per vedere se i sintomi migliorano.

Un leccamento regolare ed eccessivo, non associato ad altri comportamenti, potrebbe indicare un’intolleranza o un’allergia alimentare. Le allergie alimentari più comuni nei cani sono quelle al manzo, al pollo e ai latticini. È anche possibile che i cani siano allergici ai cereali.

I veterinari possono eseguire test allergici sui cani, ma è più comune tentare una dieta di eliminazione per stabilire a cosa il cane è allergico. Questa consiste nel somministrare al cane una dieta ridotta di prodotti specifici per stabilire se i sintomi migliorano escludendo i comuni colpevoli.

I cani possono anche essere allergici ai prodotti per la pulizia che utilizziamo nelle nostre case: se pensate che questo possa causare una reazione, cambiate i prodotti per vedere se i sintomi del vostro cane migliorano.

Assicuratevi che la vostra casa sia pulita da polvere e muffa, che possono causare problemi anche ai cani.

2. Fido è ansioso (paura o età)

Quando abbiamo pensato al motivo per cui i cani leccano noi umani, abbiamo guardato indietro alla pubertà; le madri passano molto tempo a leccare i loro piccoli. Sappiamo che questo comportamento materno è legato a cani più resistenti e meno stressati durante la crescita.

Si ritiene che il leccamento riduca i livelli di ormoni dello stress nel corpo del cane. È assolutamente logico che quando il cane si sente ansioso si lecchi le zampe per ridurre i livelli di stress.

Stabilite cosa fa sentire il vostro cane ansioso.

Potrebbe essere legato alla paura (ad esempio, rumori forti, nuove persone, nuovi animali domestici introdotti in casa, un cambiamento di routine o una separazione) o all’età, poiché alcuni cani sviluppano ansia con l’avanzare dell’età a causa del declino del pensiero, dell’apprendimento e della memoria.

Potreste notare altri sintomi di ansia come: eccessivo ansimare, urinare, defecare, aggressività, pianto, abbaiare o lamentarsi.

Rivolgetevi a un veterinario o a un comportamentista se pensate che il vostro cane possa soffrire di ansia.

3. Macchia si annoia: è ora di giocare

Smettete di fare quello che state facendo: il vostro cane ha bisogno di attenzioni.

Come abbiamo detto, i cani possono leccarsi le zampe per sentirsi meglio (ad esempio per affrontare l’ansia).

Questo spiegherebbe perché un cane può leccarsi le zampe se è annoiato! La noia aumenta infatti i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, mentre il leccamento delle zampe lo riduce.

Come per gli esseri umani, l’esperienza di noia di un cane è soggettiva. Dipende dalla razza e dal grado di attività del cane. Un cane intelligente (ad esempio un Puggle) richiede molta più attenzione e stimolazione cerebrale.

Assicuratevi di soddisfare la loro quota giornaliera di esercizio. Dedicate del tempo all’addestramento e fate dei giochi cerebrali. Se dovete lasciare il cane da solo per brevi periodi di tempo, lasciategli lo spazio per gironzolare in casa e lasciategli dei giocattoli con cui giocare.

Un ottimo strumento contro la noia del cane è un giocattolo stracciato:

  1. Se avete una vecchia federa di cuscino, tagliatela in tre sezioni.
  2. Legate insieme le estremità delle sezioni.
  3. Intrecciate le tre sezioni e legate l’estremità.
  4. Inserite dei piccoli bocconcini nelle pieghe della treccia.
  5. Il cane cercherà tra le pieghe per raggiungere i bocconcini.

Quando un cane si lecca a causa dell’ansia o della noia, può spesso provocare granulomi da leccamento. Questi si presentano come piaghe aperte sulla pelle. Più il cane si lecca, più si ingrandisce. Alcune razze sono più predisposte ai granulomi da leccamento, tra cui: il Dobermann, il Pastore tedesco, il Labrador Retriever, il Weimaraner e il Setter irlandese.

4. Rover ha uno squilibrio ormonale (legato alla tiroide)

Hormones in Dogs
Quando un cane non produce gli ormoni tiroidei necessari, nei casi di ipotiroidismo (troppo poco) e ipertiroidismo (troppo), si può verificare un assottigliamento, una dispersione e una perdita di pelo.

I cani sono più propensi a leccare la pelle esposta, il che provoca i più comuni granulomi da leccamento.

I granulomi da leccamento possono diventare di grandi dimensioni e apparire come ferite aperte. Sebbene l’istinto del cane sia quello di leccare una ferita e sappiamo che la sua saliva ha proprietà antibatteriche che possono favorire la guarigione, esiste una linea sottile tra il permettere loro di mantenere pulita una ferita e il peggiorarla.

In consultazione con il veterinario, spesso è meglio tenere coperto un granuloma da leccamento in modo che possa guarire.

Spesso, quando lo squilibrio ormonale viene trattato, il comportamento del leccamento cessa.

5. Il cane ha la pelle secca (dermatite)

Purtroppo i cani possono soffrire di una serie di condizioni cutanee, tra cui la pelle secca.

Potreste notare delle scaglie di pelle nel pelo o quando si gratta. La pelle può anche essere arrossata o irregolare. I cani possono leccarsi per lenire l’irritazione.

La pelle secca nei cani è spesso causata da bagni o toelettature eccessive. Per quanto ci piaccia che i nostri cagnolini siano puliti, è possibile che vengano sottoposti a bagni eccessivi; ciò è comune nelle razze di marca.

Ciò priva la loro pelle e il loro pelo degli oli naturali, proprio come accade agli esseri umani se si lavano i capelli ogni giorno.

Leggete le etichette degli shampoo che utilizzate: sostanze chimiche o saponi aggressivi possono seccare la pelle e il pelo. Rivolgetevi a un toelettatore qualificato o al vostro veterinario se siete preoccupati per la pelle o il pelo del vostro cane.

6. Rover si sta strigliando il pelo

Un altro motivo per cui potreste vedere il vostro cane leccarsi le zampe è perché si sta pulendo da solo.

Può darsi che abbiate fatto una passeggiata o che il cane sia uscito in giardino.

Il comportamento di toelettatura è facile da notare perché il cane si lecca tutte le zampe, non concentrandosi specificamente su una sola zampa.

Possono anche rosicchiare o mordicchiare la zampa se hanno qualcosa attaccato alla zampa o dentro di essa; questo è un comportamento abbastanza tipico.

7. Il cane ha le pulci o le zecche

Le zecche sono piccoli parassiti che possono diffondere malattie ai cani.

L’infestazione da zecche è un problema crescente negli Stati Uniti e nel Regno Unito, con cani a rischio che camminano spesso in aree con molta fauna selvatica (ad esempio, boschi).

Non solo alcuni cani possono essere allergici alle pulci e alle zecche, ma l’irritazione causata da una pulce o da una zecca attaccata può indurre il cane a leccarsi. La saliva delle pulci o delle zecche provoca una risposta immunomediata che si traduce in una sensazione di “prurito”.

Il cane si gratta o si lecca il sito, in primo luogo nella speranza di rimuovere il parassita e in secondo luogo nella speranza di lenire l’area. Anche gli esseri umani, pur sapendo che non dovrebbero grattarsi, sanno quanto sia soddisfacente.

Usate repellenti per pulci e zecche sul vostro cane e se notate che si gratta o si lecca più spesso del solito, controllate il suo pelo con un pettine antipulci.

Suggerimento

Mantenete la vostra casa libera da pulci e zecche passando regolarmente l’aspirapolvere e lavando frequentemente arredi morbidi e tappeti.

Se temete che il vostro cane abbia una grave infestazione da pulci o zecche, rivolgetevi al vostro veterinario.

8. Macchia soffre (zampe, ferite o punture)

Uno dei segnali di dolore che facilmente sfuggono è il leccamento delle zampe. Questo potrebbe essere causato da un oggetto estraneo nella zampa, come un seme d’erba o una spina. Osservate il cuscinetto della zampa e tastate tra le zampe.

Cercate eventuali ferite aperte o punture di insetti.

Il leccamento delle zampe può anche essere un segno di dolore più in alto nella zampa. I cani che si sforzano troppo possono slogarsi le zampe proprio come gli esseri umani.

Si può anche notare che zoppica o riposa più del solito. Di solito il dolore è localizzato in un’area e quindi è relativamente facile da notare. Un veterinario può consigliare la migliore linea d’azione.

Come impedire ai cani di leccarsi le zampe

È importante stabilire il motivo per cui il cane si lecca le zampe prima di cercare di modificare questo comportamento.

Se si tratta di un problema di salute (ad esempio, ansia, ormoni, dermatite, ecc.) è essenziale chiedere consiglio al veterinario. Una volta risolto il problema di salute, si dovrebbe notare che anche il leccamento delle zampe scompare.

Nei casi di granulomi da leccamento, quando non si è sorvegliati, può essere più facile coprire il sito per permettergli di guarire correttamente. Se si è in grado di sorvegliare, è possibile distrarre il cane con masticatori, giochi o semplicemente con un comando.

Se sono state escluse ragioni di salute e si teme che il cane soffra di ansia o di noia, si possono fare diverse cose.

Se possibile, rivolgetevi a un comportamentista che non usa la forza. Questi sarà in grado di aiutarvi a capire cosa spinge il cane a leccarsi le zampe.

Una volta identificata la causa scatenante, è possibile desensibilizzare e controcondizionare la risposta del cane.

Se consideriamo la separazione come fonte di ansia, uno dei primi passi può essere l’introduzione di una barriera in casa. Questo per aiutare il cane a imparare a stare lontano da voi.

Con la barriera in posizione, il cane può ancora vedervi, ma non è direttamente con voi. Questa situazione di barriera può essere introdotta solo per un massimo di 30 minuti alla volta in un primo momento.

È possibile introdurre giocattoli interattivi o masticatori dall’altra parte della barriera. Si tratta di un controcondizionamento della risposta, in modo che il cane impari che stare lontano da voi non è poi così male!

Se temete che il vostro cane si annoi, abbiamo una comoda lista di controllo da consultare:

  1. Il cane fa abbastanza esercizio? Passeggiate regolari e quotidiane?
  2. Ha la possibilità di giocare con i giocattoli?
  3. Dedicate tempo all’addestramento e alla socializzazione (anche se si tratta di cani adulti)?
  4. Se vengono lasciati da soli, c’è un dog sitter o un amico/familiare che viene a trovarli?

Se il vostro cane è annoiato, potreste notare che scava, mastica, abbaia, ulula, piange e cammina.

I migliori consigli per ridurre la noia:

  • Lavorare su un semplice addestramento all’obbedienza,
  • Giocare con loro,
  • Variare la passeggiata giornaliera, cambiando percorso,
  • Fare dei giochi cerebrali,
  • Lasciare loro molto spazio per muoversi all’interno della casa,
  • Toelettarli,
  • Assegnate delle scatole per i giocattoli e scambiate le scatole ogni due giorni: i cani si annoiano con gli stessi giocattoli,
  • Dare loro da mangiare in una mangiatoia lenta o con un giocattolo di peluche.

Riassunto

I cani che si leccano le zampe non sono così semplici come si pensava all’inizio; in realtà ci sono diversi motivi per cui il vostro cane potrebbe leccarsi le zampe.

Se da un lato è tipico dei cani pulirsi leccandosi, dall’altro può essere il segnale di un problema di fondo che spiega perché i cani si leccano.

Il leccamento delle zampe può essere segno di dolore, allergia, noia, ansia, pelle secca, squilibri ormonali o presenza di pulci o zecche.

Se temete che ci sia un problema di salute di fondo, chiedete il parere di un veterinario.

Un comportamentista che non si preoccupa della forza può aiutarvi a capire se il vostro cane soffre di ansia.

Se temete che il vostro fedele amico sia semplicemente annoiato, provate a mettere in pratica alcuni dei nostri consigli e fateci sapere come vi trovate qui sotto.

Simona Nicoletti