Shampoo per Cani Fatto in Casa: 4 Ricette Fai-da-te Di Un Toelettatore per Cani

By Simona Nicoletti

Entrate nel negozio di animali e vi trovate subito di fronte a un’enorme esposizione di shampoo per cani. Ci sono shampoo per pelli sensibili, shampoo biologici e shampoo per cani molto sporchi: da dove cominciare?

Se il vostro cane ha di nuovo scavato in giardino, scegliete lo shampoo per cani sporchi e leggete l’etichetta.

Nella parte posteriore della vostra mente, iniziate a pensare ai post che avete letto sui social media su come gli ftalati e i parabeni (ingredienti aggiunti per preservare e migliorare la durata) siano dannosi per la salute del cane e per l’ambiente. Poi vedete il prezzo.

Per fortuna, abbiamo riunito quattro delle ricette più popolari e sicure per gli shampoo per cani fatti in casa.

Tutte queste ricette di shampoo per cani utilizzano ingredienti che avete in casa, quindi il prezzo è significativamente più basso e saprete esattamente cosa state mettendo nel vostro shampoo per cani fatto in casa.

Il miglior shampoo per cani fai da te

Shampoo per cani fatto in casa con olio di cocco

Il primo della nostra lista di ricette di shampoo per cani fai da te è uno shampoo per cani con olio di cocco.

Sappiamo che la noce di cocco ha molti benefici per i cani, ma l’olio può anche essere un super idratante se incluso in uno shampoo.

Ingredienti:

  • ½ tazza di sapone di Castiglia
  • ¾ di tazza di acqua distillata
  • ¼ di tazza di olio di cocco
  • 5 gocce di olio di lavanda (olio essenziale)

Metodo:
In un contenitore di vetro o in una bottiglia, aggiungere gli ingredienti e mescolare bene o agitare per unirli. Insaponare il cane e risciacquare bene. Ripetere l’operazione se necessario.

Fare attenzione all’uso di oli essenziali con cani che hanno condizioni di salute preesistenti e non usare mai oli essenziali con cani in gravidanza o cuccioli.

Potete sempre preparare questa ricetta senza oli essenziali. Parlate con il vostro veterinario se avete dubbi sull’uso degli oli essenziali con il vostro cane.

LEGGI ANCHE  Come Capire Se Il Cane Ha La Febbre E Come Misurarla

Questo shampoo per cani fatto in casa è sicuramente in grado di far sentire i cani freschi e profumati.

Un buon shampoo per cani per pelli sensibili o pruriginose

Shampoo per cani fatto in casa alla farina d’avena

Uno shampoo per cani fatto in casa a base di farina d’avena è uno shampoo perfetto per i cani che hanno la pelle sensibile, poiché la farina d’avena è un detergente, un tampone e un idratante naturale.

Inoltre, lenisce e agisce come antinfiammatorio. La farina d’avena è stata utilizzata per decenni per lenire il prurito e la pelle irritata.

In questa ricetta viene utilizzato anche il bicarbonato di sodio come super eliminatore di odori, per cui non dovrete preoccuparvi di profumi aggiunti.

Ingredienti:

  • 1 tazza di farina d’avena (frullata in polvere fine)
  • 1 tazza di bicarbonato di sodio
  • 4 tazze di acqua calda

Metodo:
Unire e mescolare gli ingredienti in una ciotola da forno.

Prendete la pasta e strofinatela sul pelo del cane. Non farà molta schiuma come nei negozi o in altre ricette fai-da-te.

Lasciare agire per 5-10 minuti e poi risciacquare accuratamente (ripetere se necessario).

Fate attenzione che il cane non ingerisca il bicarbonato di sodio, che può essere tossico in grandi quantità.

Il miglior shampoo per cani

Shampoo per cani fatto in casa per pelli sensibili

Un’altra ricetta per pelli sensibili, l’aloe vera è rinomata per lenire la pelle.

Probabilmente avrete usato un doposole che la contiene come primo ingrediente.

L’aloe vera contiene auxina e gibberelline, ormoni che favoriscono la guarigione delle ferite e riducono l’infiammazione. L’aloe vera è anche un concentrato di vitamine e aminoacidi che possiedono proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

La glicerina è un noto umettante, il che significa che trattiene l’umidità.

Ingredienti:

  • 1 litro d’acqua
  • 1 tazza di shampoo per bambini
  • 1 tazza di aceto di sidro di mele
  • 1/3 di tazza di glicerina
  • 2 cucchiai di gel di Aloe Vera

Metodo:
Mescolare gli ingredienti e fare la schiuma; la schiuma non dovrebbe durare più di due minuti.

Risciacquare accuratamente e ripetere se necessario.

L’aceto di sidro di mele darà a qualsiasi cane una lucentezza brillante.

Shampoo per cani fatto in casa contro pulci e zecche

Shampoo per cani fatto in casa con Dawn

Questa ricetta di shampoo per cani fatto in casa utilizza il detersivo Dawn, che è un prodotto di base in molte case.

È anche un ottimo shampoo antipulci, poiché l’alba è nota per uccidere le fastidiose pulci.

LEGGI ANCHE  I Cani Possono Mangiare I Waffle?

Ingredienti:

  • 1 litro d’acqua
  • 1 tazza di aceto di sidro di mele
  • 1 tazza di Dawn

Metodo:
Mescolare bene e insaponare il cane. Lasciare lo shampoo in ammollo per 5-10 minuti per dare al detergente il tempo di agire sulle pulci. Risciacquare bene e ripetere l’operazione.

Assicuratevi di aver risciacquato completamente lo shampoo dal pelo del cane, per evitare che ingerisca inavvertitamente il detergente rimasto sulla sua pelliccia.

Suggerimento
Non è consigliabile usare regolarmente il detersivo (ad esempio Dawn) sul vostro animale domestico perché secca la sua pelle. Inoltre, evitate di usare il detersivo se temete che il vostro cane abbia un’infezione della pelle. Chiedete il parere del veterinario se siete preoccupati per la pelle del vostro cane o se ha un’infestazione da pulci.

Come sempre, prima di usare uno shampoo per cani fatto in casa sul cane, applicatelo su una piccola area e osservate eventuali reazioni: arrossamento della pelle, prurito, ecc. Rimuovete immediatamente il prodotto se notate reazioni allo shampoo per cani.

Guida alla toelettatura del cane (importanza e frequenza)

Non solo il bagno è una parte fondamentale della toelettatura, ma anche la spazzolatura, il controllo degli occhi, delle orecchie e delle unghie. Ma perché? Vediamolo.

Il bagno regolare mantiene il manto pulito e riduce la forfora, il che è particolarmente vantaggioso per chi soffre di allergie. Assicuratevi di non esagerare con il bagno, perché questo priva il pelo dei suoi oli naturali e lo secca.

Una spazzolatura regolare evita che il pelo morto rimanga intrappolato, soprattutto per i cani con il manto opaco. Una spazzolatura regolare evita la formazione di peli opachi che possono causare dolore e disagio, soprattutto se si trovano sotto le orecchie o le ascelle.

Questo permette la circolazione dell’aria, contribuendo alla salute della pelle e alla regolazione della temperatura corporea. Sappiamo che i cani ansimano per rinfrescarsi, ma i manti impattati possono contribuire al surriscaldamento.

La spazzolatura aumenta anche la circolazione sanguigna, come la spazzolatura a secco per gli esseri umani, contribuendo alla salute della pelle e del pelo.

Come curare un cane

Doppio pelo
Se si tratta di una razza a doppio pelo, come il cane orso russo, il primo strumento da usare è un buon rastrello per il sottopelo.

Questo spazzolerà facilmente i peli di protezione grossolani e rimuoverà il sottopelo impattato. Le razze a doppio pelo necessitano di 2-3 spazzolate a settimana e di un bagno ogni 2-3 mesi.

LEGGI ANCHE  I Cani Possono Mangiare La Papaia? Ecco Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Pelo singolo corto
Se un cane ha un pelo corto e riccio come l’Havapoo, è probabile che andiate dal toelettatore ogni 6-12 settimane per un taglio regolare.

Inoltre, i mantelli ricci dei barboncini si opacizzano se non vengono spazzolati quotidianamente. Un pettine di metallo sarà l’attrezzo del mestiere, per garantire che non si perdano nodi che potrebbero trasformarsi in zerbini.

Manto denso
Un pelo folto, come quello del Labrador silver, ha bisogno di essere spazzolato regolarmente, idealmente 2-3 volte a settimana.

Una spazzola con setole di gomma è il vostro salvagente in questo caso. Le setole di gomma aderiscono al pelo del cane e lo rimuovono. Le razze a doppio pelo non hanno bisogno di bagni eccessivi, perché il loro manto viene privato degli oli naturali.

Metodo per la toelettatura

  1. Iniziare dalle zampe e pettinare piccole sezioni. Se si incontra un nodo, utilizzare uno strumento per la rimozione del pelo.
  2. Prestate attenzione alla testa (dove gli umani lo accarezzano), dietro le orecchie, sotto le ascelle e l’inguine. Parlate con il vostro toelettatore per stabilire un programma di toelettatura regolare che si adatti al vostro stile di vita.
  3. Se il vostro cane gioca regolarmente nei boschi o nei campi fangosi, probabilmente avrà bisogno di una toelettatura più regolare rispetto a chi cammina prevalentemente sul marciapiede.
  4. Controllate le orecchie e gli occhi mentre li spazzolate e tenete d’occhio la lunghezza delle unghie.
  5. Come sempre, se avete dubbi sulla toelettatura del vostro cane, parlate con il vostro veterinario o cercate un toelettatore qualificato nella vostra zona.

Riassunto

La toelettatura è una parte essenziale della cura quotidiana del cane, che si tratti di controllarlo, pulirgli le orecchie o gli occhi, spazzolarlo o fargli il bagno.

Una spazzolatura regolare previene la formazione di nodi e di peli opachi, favorisce la circolazione e contribuisce alla regolazione della temperatura.

Il bagno mantiene il pelo pulito e riduce la forfora.

Abbiamo raccolto quattro ricette di shampoo per cani fai da te, con tutti i loro benefici, perché il mercato degli shampoo per cani può essere un po’ un campo minato, in quanto gli shampoo spesso contengono sostanze chimiche che possono contribuire alla salute.

Come sempre, fate attenzione agli ingredienti e se non siete sicuri di usarli sul vostro cane, parlatene con il vostro veterinario.

Avete una ricetta da condividere? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Simona Nicoletti