Clicky

Boerboel: Prezzo, Carattere, Caratteristiche, Allevamenti

By Simona Nicoletti

Il Boerboel è un cane di taglia grande del tipo mastino originario del Sud Africa, molto forte e con istinti protettivi molto forti che lo rendono prevalentemente adatto come cane da guardia.

Il nome “Boerboel” deriva da due parole afrikaans del Sudafrica, “boer” che significa “allevatore” e “boel”, abbreviazione di “boelhond”, che significa semplicemente “bulldog”: questo cane è stato nominato per la prima volta in un documento del 1909, nominando un cane Boerboel che veniva utilizzato per cacciare leopardi e come cane da guardia molto forte e robusto, e che a sua volta derivava da incroci tra bulldog e mastino, da cui ha ereditato quindi la forza e l’inclinazione alla guardia e anche alla caccia svolta in autonomia.

Al momento questa razza canina non è riconosciuta ufficialmente fuori dal Sudafrica nè dall’FCI (Federazione Cinofila) nè dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana): l’unica associazione ufficiale che la riconosce è il KUSA (Kennel Union of Southern Africa).

ASPETTO DEL CANE

Questa razza canina è piuttosto grande e robusta, ed è sicuramente classificabile in mezzo ai cani di taglia grande: ha una struttura ossea estremamente resistente, una muscolatura molto sviluppata e delle zampe altrettanto muscolose, che lo rendono incredibilmente resistente e forte, ma con una corporatura anche molto ben proporzionata.

Il pelo del Boerboel è piuttosto corto, con del sottopelo molto corto, e può essere di diversi colori: si passa dal nero a tinta unita, fino al giallo scuro, al rossiccio, al tigrato, al marrone e a uno di questi ma con delle macchie bianche sparse sul corpo.

La testa ha un profilo squadrato (così come il corpo in generale del resto) e ha una mascella molto prominente, con una distintiva “maschera” nera che copre il muso e con occhi di misura media solitamente di colore scuro e orecchie a forma di V.

L’altezza al garrese ideale per questa razza canina dovrebbe essere di 66 cm per i maschi e di 61 cm per le femmine (ovviamente con un intervallo in cui può oscillare, ma comunque non deve essere mai più basso dei 60 cm nei maschi e di 55cm nelle femmine) e il peso oscilla tra i 75 e gli 80 kg (maschi) e tra 45 e 50 (per gli esemplari femmina).

CARATTERE DEL BOERBOEL

Nonostante il suo aspetto massiccio e imponente e la sua indole sicura e decisa, questo cane ha anche un’indole piuttosto tranquilla in generale: tra i mastini è sicuramente uno dei più docili, anche se il suo forte senso di protezione e la sua territorialità lo rendono molto diffidente verso gli estranei, e per questo in situazioni che il cane percepisce come pericolose può anche scagliarsi contro il pericolo (o almeno, quello che il cane percepisce come pericolo).

Essendo un cane da guardia, è molto protettivo verso padrone e famiglia (anche coi bambini piccoli, anche se bisogna supervisionarli a causa della forza del Boerboel), ma potrebbe essere diffidente verso gli altri cani e aggressivo verso i gatti (a meno che non sia cresciuto con loro): per questi motivi è molto importante farlo addestrare fin dall’inizio dalle prime settimane di vita ed abituarlo alla socializzazione con altri cani ed anche con gli le persone estranee alla famiglia.

Anche se può adattarsi a vivere in un appartamento chiuso, l’habitat ideale sarebbe quello con almeno uno spazio aperto in cui possa muoversi liberamente: in ognuno dei casi, comunque, ha bisogno di fare passeggiate e attività fisica regolare.

PREZZI

Il prezzo di un cucciolo regolarmente allevato varia tra i 1200 e i 1800 euro generalmente.

ALLEVAMENTI

Visto che non è riconosciuto ufficialmente dall’ENCI, non ci sono allevamenti certificati di Boerboel, e potrebbe essere necessario rivolgersi ad allevatori esteri del posto.

Simona Nicoletti

Lascia un commento