Clicky

Cibo umido o secco per cani? Qual è la scelta migliore?

By Simona Nicoletti

Né il cibo umido né quello secco sono sicuramente migliori. Ogni tipo di alimento presenta vantaggi e svantaggi.

Come veterinario, ricevo spesso questa domanda dai nuovi proprietari di cani.

L’argomento del cibo per cani, in particolare, a volte può essere un campo minato, a partire dalle basi: devo dare al mio cane cibo in scatola o crocchette?

Se cercate in rete, troverete molte opinioni diverse su questo argomento. Purtroppo, molte di esse mancano di credibilità scientifica.

In questo articolo vi darò la mia opinione professionale di veterinario qualificato. Vi spiegherò qual è il tipo di alimento più adatto alle diverse situazioni.

Cibo umido vs cibo secco per cani

Qual è la differenza tra cibo umido e secco per cani?

La prima differenza è implicita nel nome: il cibo umido ha un contenuto d’acqua maggiore rispetto alle crocchette.

Quando si producono alimenti secchi, si adottano tutte le misure necessarie per ridurre l’attività idrica dell’alimento a un punto tale da non consentire la proliferazione di microbi e funghi.

Questo non è necessario per il cibo in scatola, perché la sua lunga durata di conservazione è determinata dalla confezione ermetica e dalle temperature di inscatolamento.

Gli alimenti umidi si trovano solitamente in scatola, ma altri metodi di confezionamento includono vaschette di pellicola sigillate, contenitori di plastica e bustine.

Secondo le linee guida nutrizionali della FEDIAF, gli alimenti per animali domestici si dividono in 3 categorie a seconda del loro contenuto di umidità.

Queste sono:

  • Alimenti secchi per animali domestici con un contenuto di umidità pari o inferiore al 14%.
  • Alimenti semiumidi con un contenuto di umidità compreso tra il 14% e il 60%.
  • Cibo umido per animali domestici con un contenuto di umidità pari o superiore al 60%.

Diamo un’occhiata più da vicino al contenuto nutrizionale delle versioni in scatola e in crocchette di una particolare dieta a base di pollo prodotta da un determinato marchio:

NutrientiSostanza secca%
(cibo in scatola)
Sostanza secca%
(crocchette secche)
Proteine25.723.1
Grasso17.216.2
Carboidrati (NFE)50.253.8
Fibra grezza1.61.7
Ceneri grezze5.35.1
Vitamina A51855 UI/kg11605 UI/kg
Vitamina C115 ppm109 ppm
Vitamina D1399 UI/kg792 UI/kg
Vitamina E754 UI/kg655 UI/kg
Acidi grassi Omega-30.470.52
Acidi grassi Omega-65.313.73
Beta-carotene2.45 ppm3.10 ppm

I contenuti di questa tabella sono derivati dalle varianti di cibo umido e secco di una dieta specifica prodotta da un importante produttore. Il nome della dieta e del produttore non sono stati resi noti.

Come si può notare dal confronto sopra riportato, il cibo secco per cani contiene solitamente più carboidrati e meno proteine rispetto al cibo umido.

In questo caso, le differenze non sono drastiche, poiché il produttore si sforza di mantenere l’uniformità dei vari prodotti della sua linea.

Tuttavia, la differenza maggiore tra le due varietà è il contenuto di vitamine: il cibo umido per cani è nettamente più ricco di vitamine rispetto al cibo secco.

Queste differenze derivano dai diversi processi di produzione delle due formulazioni.

Le differenze tra cibo in scatola e cibo secco per cani possono essere più drastiche se si considerano i diversi produttori.

Alcuni studi hanno riportato una media di proteine grezze (su base di materia secca) del 40,8% nel cibo umido per animali domestici e del 31,4% nel cibo secco per animali domestici.

Entrambe le diete hanno i loro vantaggi e i loro difetti, ma finché si tratta di diete certificate e complete e si seguono attentamente le istruzioni per l’alimentazione, sia il cibo in scatola che le crocchette sono in grado di soddisfare i requisiti nutrizionali minimi del cane.

Cibo umido o secco per cani? Quale è meglio?

Se il cibo umido per cani tende a essere più ricco di proteine e di alcune vitamine, perché dovrei comunque prendere in considerazione la somministrazione di cibo secco per cani?

Innanzitutto, il cibo secco è più economico e più facile da porzionare rispetto al cibo umido.

I cani che mangiano determinate varietà di crocchette (in particolare quelle di grandi dimensioni) di solito hanno un’alimentazione migliore e più sana igiene orale e denti e gengive più sani.

Tuttavia, nutrire il cane con crocchette secche non vi esime dalla responsabilità di lavargli regolarmente i denti, di sottoporlo a visite odontoiatriche e di fornirgli ogni giorno un bastoncino da masticare (a basso contenuto calorico).

Un altro vantaggio degli alimenti secchi è che possono essere lasciati più a lungo nella ciotola del cane. Questo è particolarmente indicato per i cani che pascolano durante il giorno.

La natura secca delle crocchette stimola inoltre l’animale a bere più acqua, mantenendolo idratato e favorendo la sua salute renale.

Non è consigliabile somministrare le crocchette secche in un unico grande pasto al giorno (in particolare per i cani di taglia grande e dal torace profondo).

Questo perché il cibo secco può espandersi nello stomaco del cane causando gonfiore, che a sua volta può provocare una condizione pericolosa per la vita chiamata Dilatazione e Volvolo Gastrico.

Per evitare questo problema, dividete la razione di crocchette secche del cane in due o più porzioni durante la giornata.

Se le crocchette secche sono comode, economiche, migliori per la salute orale del mio cane e soddisfano le sue esigenze, perché dovrei prendere in considerazione il cibo umido?

Ilcibo in scatola è un’ottima opzione per i cani che sono schizzinosi o che soffrono di carie e malattie gengivali.

La natura altamente proteica e a basso contenuto di carboidrati di alcuni alimenti umidi li rende adatti anche ai cani diabetici che beneficiano di diete a basso indice glicemico.

L’elevato contenuto di acqua e il basso indice glicemico rendono il cibo in scatola una buona opzione per i cani che devono perdere qualche chilo.

Come ogni cosa, anche il cibo umido ha i suoi svantaggi. Una volta aperto, il cibo umido si deteriora molto più rapidamente di quello secco, a causa dell’elevato contenuto di acqua e della mancanza di conservanti.

Non è consigliabile lasciarlo nella ciotola del vostro animale per più di qualche ora, poiché il cibo potrebbe essere già stato colonizzato da microrganismi dannosi. Qualsiasi cibo indesiderato deve essere scartato.

Qualsiasi lattina appena aperta contenente cibo non utilizzato deve essere sigillata con un coperchio ermetico (ad esempio, coperchi in silicone riutilizzabili) e può essere conservata in frigorifero solo per un massimo di 5-7 giorni.

A causa dell’elevato contenuto di acqua di queste diete, in genere è necessario un volume maggiore di cibo per soddisfare le esigenze nutrizionali del cane.

I cuccioli e i cani con un appetito ridotto possono sentirsi sazi prima di aver raggiunto il loro fabbisogno nutrizionale e possono soffrire di carenze nutrizionali.

Simona Nicoletti