Clicky

Capezzoli del cane ingrossati dopo il ciclo di calore: Ok o preoccupante?

By Simona Nicoletti

Le femmine non sterilizzate devono superare diversi ostacoli a ogni ciclo di calore.

Non solo i cani maschi impazziscono intorno a loro, ma devono anche affrontare potenziali problemi di salute.

Il comportamento cambia, l’emorragia dura più di una settimana e i sintomi fisici includono capezzoli ingrossati.

I capezzoli ingrossati del mio Rottweiler sono stati la base per una diagnosi di pseudogravidanza

Anche se i capezzoli ingrossati non sono necessariamente un’emergenza, è importante conoscere le altre cause potenziali, i segnali da tenere d’occhio e le azioni da intraprendere, nonché i comportamenti da evitare.

Capezzoli del cane ingrossati dopo il ciclo di calore

È normale che i capezzoli del cane si ingrossino dopo un ciclo di calore e molti cani sperimentano pseudogravidanze con ghiandole mammarie ingrossate.

Altre cause di capezzoli ingrossati che possono essere correlate al ciclo di calore:

  • Infezione
  • Iperplasia mammaria
  • Problemi alla tiroide
  • Gravidanza
  • Mastite
  • Pseudogravidanza

Un forte gonfiore, arrossamento, prurito o addirittura un’emorragia possono indicare un problema di fondo.

Se non è possibile escludere al 100% la gravidanza e i sintomi corrispondono, il veterinario può eseguire altri esami.

Gli esami del sangue verificano la presenza di relaxina, un ormone della gravidanza. Anche l’ecografia o le radiografie sono possibili.

La pseudogravidanza è di solito accompagnata da una serie di altri sintomi, che approfondirò tra un secondo visto che è quello che ha sperimentato la mia Rottweiler Amelia.

Se non siete sicuri, consultate il veterinario per escludere problemi di fondo.

9 segni che una pseudogravidanza può causare capezzoli ingrossati nel cane

Se la vostra cagnolina ha i capezzoli ingrossati, è irrequieta e mostra comportamenti materni come la guardia ai giocattoli o la costruzione di un nido dopo il calore, potrebbe trattarsi di una pseudogravidanza

Le cause delle pseudogravidanze (dette anche gravidanze fantasma) non sono ancora del tutto chiarite.

Alcuni biologi ipotizzano che aumentino le possibilità di sopravvivenza dei cuccioli di lupo.

Uno dei segni fisici più comuni è l’ingrossamento dei capezzoli e/o la produzione di latte.

A parte questo, i sintomi comportamentali e la tempistica sono la scelta migliore.

Un’indagine condotta su 397 veterinari del Regno Unito ha concluso che le pseudogravidanze sono spesso espresse solo da sintomi comportamentali.

  • il 96% ha riportato casi di pseudogravidanza con cambiamenti comportamentali, ma senza cambiamenti fisici
  • il 96% dei sintomi comportamentali includeva “raccolta e maternità di oggetti”
  • l’89% ha riportato “ghiandole mammarie ingrossate e/o produzione di latte” come segno fisico più frequente
  • il 49% ha segnalato una pseudogravidanza nelle femmine sterilizzate

Ecco 9 segnali che indicano che i capezzoli del cane potrebbero essere ingrossati a causa di una pseudogravidanza:

  1. Maternità
  2. Nidificazione
  3. Protezione dei giocattoli
  4. Irrequietezza
  5. Letargia
  6. Diminuzione dell’esercizio fisico e dell’interesse per il cibo
  7. Aumento della sete
  8. Aggressività
  9. Ingrossamento delle ghiandole mammarie con o senza latte

Per quanto tempo i capezzoli dei cani rimangono ingrossati dopo il calore

I capezzoli dei cani rimangono generalmente ingrossati per 2-3 settimane dopo il ciclo di calore e di solito tornano alla normalità da soli, a meno che non ci sia una condizione medica sottostante.

Nel caso in cui una pseudogravidanza causi l’ingrossamento dei capezzoli, la comparsa dei sintomi può variare da 4 a 9 settimane dopo il calore.

PetMD indica un intervallo più ristretto di 6-8 settimane per l’insorgenza della pseudogravidanza, ma è meglio prestare attenzione ai sintomi fin dall’inizio invece di escludere le possibili cause.

Se questo è il caso e notate la produzione di latte, non cercate mai di mungere i capezzoli del cane per trovare sollievo, aumenterebbe solo la produzione di latte.

Una benda elastica può aiutare la produzione di latte.

L’idea alla base del bendaggio elastico è quella di bloccare l’ormone che stimola la produzione di latte, la prolattina, facendo pressione sulle ghiandole mammarie.

I casi lievi di capezzoli ingrossati possono durare solo 7 giorni.

Se i capezzoli del cane sono significativamente ingrossati per più di 3 settimane, è necessario consultare il veterinario.

Quanto sono gonfi i capezzoli di un cane in calore?

Se i capezzoli del cane sono così gonfi da poter essere infettati, sanguinare o da indurre a leccarsi continuamente, è necessario consultare il veterinario.

In generale, non c’è una soglia di grandezza per i capezzoli gonfi, ma quando il cane ne risente fisicamente o si prospetta un’infezione e una ferita aperta, è il momento di contattare il veterinario.

Cosa può fare il veterinario?

Se i capezzoli sono molto gonfi, è fondamentale escludere i problemi medici che possono essere la causa di questo fenomeno invece del calore.

I veterinari di solito eseguono un paio di test e forse forniscono qualcosa per ridurre il gonfiore.

I cani che cercano costantemente di leccarsi potrebbero beneficiare di un cono.

Il bendaggio elastico, meno comunemente usato, può aiutare a guarire i capezzoli e a prevenire i graffi.

Aiuta anche a ridurre la produzione di latte nei cani pseudogravidi, come già detto.

I capezzoli del mio Rottweiler si gonfiano parecchio, ma varia da calore a calore.

Se la vostra cagnolina sanguina molto, come a volte fa la mia durante il calore, potrebbe essere ancora più fastidiosa.

Come già detto, è bene consultare il veterinario per sicurezza, soprattutto se il cane mostra segni di letargia.

Capezzoli del cane contusi dopo il calore

I capezzoli del cane possono apparire lividi e leggermente violacei a causa dell’aumento del flusso sanguigno, soprattutto dopo il primo calore.

Finché non si verifica un’emorragia, il gonfiore migliora gradualmente e il cane non sembra soffrire, è molto probabile che sia bene tenerlo d’occhio per il momento.

Tuttavia, se non siete sicuri che i capezzoli siano troppo ammaccati, consultate il veterinario per essere sicuri che non ci sia nulla di cui preoccuparsi.

I capezzoli del cane migliorano dopo il calore?

Di solito, i capezzoli del cane tornano alle loro dimensioni normali dopo il ciclo di calore. Una falsa gravidanza può durare più a lungo, ma alla fine migliorerà anch’essa se non c’è un problema di salute di fondo.

Il veterinario può prescrivere qualcosa per lenire il capezzolo ed escludere altre condizioni.

Se il gonfiore si protrae per diverse settimane e non sembra migliorare, è il momento di recarsi dal veterinario.

L’unico modo per sbarazzarsi dei capezzoli gonfi del cane e di tutto il bagaglio che ne deriva è la sterilizzazione.

Tuttavia, la sterilizzazione comporta dei rischi e, prima di fissare un appuntamento, è necessario esaminare tutti i pro e i contro, poiché spesso viene presa troppo alla leggera.

Disclaimer: questo post non sostituisce l’assistenza veterinaria e non intende farlo. Non sono un veterinario o un nutrizionista per animali domestici. Se il vostro cane mostra qualche segno di malattia, chiamate il veterinario.

Simona Nicoletti