Clicky

I cani possono mangiare gli asparagi? Guida completa agli asparagi per cani

By Simona Nicoletti

L’asparago, noto anche come erba passera, è una delle verdure più nutrienti in circolazione.

Essendo notevolmente poveri di calorie e di sodio, sono un’aggiunta gradita per le persone attente al peso. Oltre a questo, gli asparagi offrono una serie di altri benefici per la salute dell’uomo.

Tuttavia, per il solo fatto di essere una verdura verde, gli asparagi potrebbero non essere adatti al cane nella maggior parte delle circostanze. Un bocconcino occasionale va bene. Ma non è il caso di farli diventare parte della dieta principale del cane.

Ma i cani possono mangiare gli asparagi? La risposta semplice è “sì”, i cani possono mangiare gli asparagi.

Continuate a leggere per scoprire anche le parti specifiche degli asparagi che gli esperti raccomandano. Ed eventualmente le porzioni e la frequenza con cui è necessario servire l’ortaggio al proprio cane.

Gli asparagi fanno bene ai cani?

Come abbiamo detto, dipende da alcuni fattori. Gli asparagi contengono molti benefici per la salute che il vostro cane potrebbe trovare utili.

Naturalmente, occorre sottolineare che molti degli studi condotti sui benefici degli asparagi per la salute hanno coinvolto campioni umani.

Tuttavia, non è difficile estrapolare questi benefici ad altri animali, compresi i nostri cani.

Di seguito sono elencati vari modi in cui il vostro compagno peloso può trarre beneficio dagli asparagi.

Abbondanza di fibra alimentare

In primo luogo, gli asparagi sono ricchi di fibre alimentari. Pertanto, possono aiutare notevolmente il cane a risolvere molti problemi gastrointestinali come la stitichezza e la diarrea.

Mezza tazza di questo ortaggio contiene fino a 1,8 grammi di fibra alimentare. Si tratta in gran parte di fibra insolubile che si lega alle feci per migliorare i movimenti intestinali del cane.

Oltre ai problemi digestivi, l’elevato contenuto di fibre degli asparagi può aiutare il cane a tenere a bada alcune malattie. Alcune di queste includono le malattie cardiache e cardiovascolari, il diabete e persino l’ipertensione.

2. Basso contenuto calorico

Gli asparagi hanno un basso contenuto calorico. Per ogni 90 grammi di questo ortaggio ci sono solo 20 calorie.

Pertanto, è possibile somministrarlo comodamente al cane senza preoccuparsi delle malattie associate all’elevato apporto calorico, come il diabete e l’obesità.

Se vi siete sempre chiesti: i cani diabetici possono mangiare gli asparagi? Beh, avete la risposta proprio qui.

3. Ricco di antiossidanti

L’erba passera è anche una ricca fonte di antiossidanti. Gli antiossidanti aiutano a ridurre gli effetti dello stress ossidativo e di altre forme di danno cellulare.

Di conseguenza, aiutano a prevenire l’invecchiamento precoce, le malattie croniche e le infiammazioni maligne come quelle causate dai tumori.

Oltre a curare i tumori maligni, anche il dolore cronico e l’artrite saranno un ricordo del passato.

Esempi di antiossidanti presenti nella verdura sono le vitamine C ed E, i polifenoli e i flavonoidi.

Diversi test hanno confermato che flavonoidi come il kaempferolo, la quercetina e l’isorhamnetina sono utili per combattere la pressione sanguigna, le infiammazioni e i tumori maligni negli esseri umani. E non c’è dubbio che anche i cani possano godere di questi benefici.

4. Abbondanza di acqua

È inoltre importante ricordare che gli asparagi sono ricchi di acqua.

In primo luogo, può aiutare a gestire problemi alimentari come la sovralimentazione, visto che l’acqua ha un effetto riempitivo.

Infatti, questo ortaggio contiene fino al 94% di acqua. Questo potrebbe migliorare la salute del cane in vari modi.

Inoltre, è possibile sfruttare l’elevato contenuto di acqua degli asparagi per aiutare a reidratare un cane disidratato. Inutile dire che l’acqua è un ottimo rimedio contro la stitichezza.

5. Coagulazione del sangue e miglioramento dell’immunità

Se in casa avete cani iperattivi, soprattutto cuccioli e razze più piccole, c’è sempre l’assillante preoccupazione che i cani si feriscano durante i loro giochi. Ma con un boccone di asparagi non c’è da preoccuparsi.

La verdura contiene vitamina K che aiuta la coagulazione. Ciò significa che, anche dopo una ferita, il cane non sanguinerà eccessivamente.

La vitamina C contribuisce anche, in generale, a rendere più forti i muscoli e le ossa.

LEGGI ANCHE: I Cani possono mangiare i Piselli? O I Cavoletti di Bruxelles?

6. Migliorare i movimenti della vescica

Avete mai avuto a che fare con un cane che soffre di problemi urinari? Se lo avete fatto, capite quanto possa essere angosciante la situazione.

Fortunatamente, è possibile somministrare regolarmente una dose di asparagi al cane per aiutarlo a combattere varie forme di infezioni urinarie.

Un esempio è l’infezione delle vie urinarie. In effetti, l’erba passerina è uno dei pochi rimedi casalinghi che si possono utilizzare per trattare le infezioni urinarie degli animali domestici.

Questo ortaggio contiene aminoacidi essenziali come l’asparagina. Questi aminoacidi sono molto apprezzati per i loro effetti diuretici.

Ma non bisogna dare gli asparagi ai cani solo come rimedio per la salute. Anche i cani totalmente sani necessitano di occasionali morsi di asparagi. Questo perché migliora naturalmente i movimenti della vescica. Di conseguenza, elimina le tossine dal corpo del cane.

Esempi di tali tossine sono l’eccesso di sale e l’accumulo di liquidi. Questo spiega perché gli esperti di riproduzione femminile di solito raccomandano questa verdura alle donne in attesa.

Durante la gravidanza, è indispensabile che il cane svuoti la vescica il più regolarmente possibile, in quanto ciò aiuta a prevenire l’insorgenza di patologie urinarie come le IVU. Inoltre, grazie all’elevata quantità di folati, si riducono le possibilità di nascite premature o di cuccioli deformi.

Oltre a questi, gli asparagi per cani offrono molti altri benefici.

L’ortaggio contiene percentuali significative di potassio e fosforo. Ognuno di questi elementi apporta benefici alla salute e al sistema immunitario.

Cotto o crudo: cosa è meglio?

A questo punto, potreste chiedervi: gli asparagi fanno male ai cani?

Anche se abbiamo cercato di cogliere il maggior numero possibile di benefici della verdura, ci sono ancora alcune circostanze in cui potrebbe essere dannosa per il vostro animale domestico.

Innanzitutto, è bene capire quale tra asparagi crudi e cotti è ottimo per il vostro compagno peloso.

Gli asparagi possono essere serviti sia crudi che cotti. I sostenitori delle verdure crude affermano che il vostro animale domestico potrà godere di tutti i benefici nutrizionali contenuti nella verdura. Il che è assolutamente vero, visto che la cottura distrugge una quantità significativa di elementi nutrizionali negli alimenti.

Tuttavia, servire asparagi crudi al vostro amico canino comporta una serie di pericoli.

In primo luogo, c’è sempre il rischio di soffocamento. Ciò è particolarmente vero se la verdura viene servita in porzioni che il cane potrebbe avere difficoltà a deglutire.

Ricordate che, a differenza degli esseri umani, i cani non si prendono il tempo di masticare il cibo. Al contrario, lo trangugiano per intero. Quindi, se date da mangiare verdure crude al vostro cane, assicuratevi di tagliarle in porzioni piccole e maneggevoli.

È inoltre importante ricordare che i cani sono carnivori obbligati. Ciò significa che il loro sistema digestivo è progettato solo per una dieta a base di carne.

In effetti, i cani non hanno nemmeno i succhi digestivi adatti a scomporre le verdure. Gli effetti collaterali più comuni dell’assunzione di cibi sconosciuti sono vomito, diarrea, flatulenza e costipazione.

Infine, gli asparagi crudi tendono a contenere residui di pesticidi e altri conservanti.

Il solo lavaggio potrebbe non ridurre queste tossine a livelli gestibili. Ecco perché è meglio cucinare gli asparagi prima di servirli al vostro cane. E questo forse aiuta a risolvere la questione: gli asparagi sono tossici per i cani?

Passiamo ora alla cucina. Un cane può mangiare asparagi cotti?

La risposta semplice è sì. Tuttavia, dipende ancora una volta dal metodo di cottura utilizzato.

Esistono vari modi per preparare gli asparagi. Tra questi, la bollitura, la cottura a vapore, la grigliatura, il soffritto e l’arrosto. È anche possibile acquistare asparagi precotti in scatola.

Il primo vantaggio di servire asparagi cotti è che il cane li digerisce più facilmente. Ma qual è il metodo di cottura migliore? I cani possono mangiare gli asparagi alla griglia? E gli asparagi sott’aceto?

È importante ricordare che la salamoia è specificamente destinata agli alimenti umani. Non appena la verdura si immerge nella salamoia e di conseguenza fermenta, diventa molto tossica per i cani.

Anche servire asparagi grigliati al cane non è salutare.

La cottura alla griglia svuota la verdura del suo contenuto naturale di acqua e di elementi minerali. Inoltre, introduce una quantità inutile di grassi nella verdura. Inoltre, il cibo finisce per essere più duro di quanto il cane possa digerire.

Il metodo di cottura migliore è la cottura a vapore o la bollitura. Entrambi i metodi di cottura rendono la verdura abbastanza morbida da essere digerita e assorbita dal cane. Inoltre, molti elementi minerali rimangono intatti.

Ma qualunque dei due metodi utilizziate, assicuratevi di non aggiungere troppo sale, condimenti o altri aromi. Non date mai per scontato che i cani trovino gustosi i condimenti. Ricordate che gli esseri umani e i cani hanno papille gustative diverse.

Inoltre, il condimento potrebbe scatenare una serie di effetti collaterali come vomito o diarrea.

Quindi, niente cipolla o aglio. È possibile aggiungere un po’ di grasso o di burro. Anche in questo caso, troppi grassi possono portare a un aumento di peso. Per non parlare del fatto che possono far ammalare il cane.

Che ne è della zuppa? I cani possono mangiare la zuppa di asparagi?

The soup is fine as long as it is not seasoned.

Può essere considerato un modo creativo per far assumere al cane una quantità sufficiente di liquidi. Infatti, la zuppa potrebbe aiutare molto i cani disidratati.

Qual è il migliore tra i vari tipi di asparagi?

Gli asparagi sono disponibili in diverse varianti. In termini di colore, abbiamo i colori bianco, verde e viola. Per quanto riguarda gli elementi commestibili, ci sono i germogli, il gambo e le foglie.

Ognuna di queste varianti ha un impatto sul cane in un modo o nell’altro. Quindi, i cani possono mangiare gli asparagi viola? E le varianti bianche? I cani possono mangiare gli asparagi bianchi?

Per rispondere a queste domande, dobbiamo innanzitutto capire cosa sono queste varianti.

In primo luogo, l’asparago è definito bianco quando viene coltivato in condizioni di scarsa illuminazione solare. Ciò significa che ha un valore nutrizionale inferiore rispetto ai tipi viola e verde.

Le varianti bianche sono rare e di solito vengono coltivate in condizioni controllate. Difficilmente troverete un asparago bianco all’aperto.

Sebbene contenga meno elementi nutrizionali, è apprezzato per il suo sapore delicato. Questo potrebbe renderlo più ideale per i cani rispetto alle varietà dal sapore forte.

L’asparago verde si riferisce a quello coltivato in abbondanza di luce solare. È la più comune delle tre varianti, oltre a contenere i sapori più forti.

L’asparago viola è noto per il suo gusto fruttato ed estremamente delizioso. Tuttavia, contiene una quantità di fibra alimentare significativamente inferiore rispetto agli altri due. Quindi, quale dei tre è il migliore per il vostro cane?

Se la scelta si basa sulla delicatezza del sapore, si può optare per le varianti bianche. Tuttavia, se cercate asparagi ricchi di elementi nutritivi, è meglio optare per gli asparagi verdi.

Se dovessimo fare una scelta dal punto di vista umano, la varietà viola sarebbe l’opzione migliore. Ciò è dovuto al suo gusto fruttato aggiuntivo. Ma quando si tratta di cani, altri fattori come la nutrizione e la facilità di digestione prevalgono sul gusto.

E gli elementi commestibili?

Gli esperti raccomandano di somministrare ai cani germogli o semi di asparagi. Questo vale soprattutto se intendete servirli crudi.

Foglie, gambi e felci sono sconsigliati perché più difficili da digerire. È necessario bollirli o cuocerli a vapore.

Allora, i cani possono mangiare gli asparagi?

Per quanto riguarda la preparazione dei cibi, diremmo che dipende dal metodo di cottura scelto.

Si possono dare gli asparagi ai cuccioli?

Per tutto questo tempo abbiamo cercato di capire come gli asparagi interagiscono con il sistema dei cani adulti. Ma anche i cuccioli possono mangiare asparagi?

La risposta è sì. Tuttavia, c’è un’avvertenza. I cuccioli hanno bisogno di molti grassi, aminoacidi e calorie per crescere velocemente. E come abbiamo già detto, gli asparagi non ne contengono in abbondanza.

Oltre a questi elementi nutrizionali ridotti, gli asparagi potrebbero causare problemi di soffocamento e gastrointestinali ai vostri cuccioli. La mancanza di denti ben sviluppati per strappare il cibo non fa che complicare l’equazione.

Prima di somministrare l’ortaggio ai cuccioli, è necessario assicurarsi che abbiano già familiarità con la dieta a base di verdure. Servite quindi solo asparagi bolliti per evitare casi di soffocamento e intossicazione alimentare.

Si potrebbe iniziare con una zuppa di asparagi e osservare come il cucciolo sviluppa il gusto per la verdura.

LEGGI ANCHE: I cani possono mangiare la Papaya?

Gli asparagi possono far male ai cani?

Una dieta a base di asparagi comporta molti effetti collaterali. Di seguito sono riportati alcuni di questi problemi:

Conclusione

  1. Complicazioni gastrointestinali come perdita di appetito, vomito, diarrea, dolori addominali e flatulenza.
  2. Pericolo di soffocamento.
  3. Tossicità, soprattutto se la verdura è stata coltivata in condizioni di intenso controllo dei parassiti o se è addizionata di conservanti. Questo spiega perché è necessario lavare e cuocere accuratamente la verdura prima di servirla al cane. La tossicità può derivare anche dall’acquisto di asparagi in scatola scaduti. Controllare sempre le date di scadenza quando si acquistano asparagi precotti.
  4. Odore pungente nelle urine e colore verde nella cacca. Anche se non sono segni di condizioni mediche gravi, questi sintomi sono fastidiosi da sopportare. L’odore pungente è maggiormente percepito dai cani a causa del loro senso dell’olfatto più spiccato.

Allora, un cane può mangiare gli asparagi?

Sì, i cani possono mangiare gli asparagi. È sufficiente introdurre l’ortaggio nella sua dieta in piccole e misurate quantità.

Osservate la reazione del cane e, in caso di reazioni avverse, ritirate subito l’alimento dalla sua dieta.

Se il cane mostra una forte avversione per gli asparagi, ma volete comunque fargli sgranocchiare qualche verdura per ottenere benefici nutrizionali, ci sono molte opzioni che potete prendere in considerazione. Alcune di queste includono cetrioli, sedano e carote.

Qualunque cosa facciate, non introducete mai un alimento vegetale nella dieta del vostro cane prima di averne parlato con il veterinario.

Simona Nicoletti