Clicky

Perché il mio cane mi sbuffa? 7+ motivi sorprendenti

By Simona Nicoletti

Quando il vostro amico peloso inizia a emettere suoni di soffocamento simili a quelli di un’oca malata, potete sentirvi allarmati.

Dopo tutto, sembra piuttosto doloroso e fastidioso. Tuttavia, esistono diverse varianti di sbuffi e soffi del cane.

Il cane può sbuffare a causa di allergie, problemi respiratori, acari nasali, intolleranza all’esercizio fisico e persino come modo di comunicare. A volte, il vostro cucciolo è semplicemente sovraeccitato o forse ha bevuto o mangiato troppo in fretta.

Tuttavia, se notate che il vostro cane sbuffa spesso, vale la pena di andare dal veterinario per indagare sulle potenziali cause sottostanti.

Fortunatamente, lo sbuffo del cane è spesso relativamente benigno, e spesso non richiede un intervento medico più di un caso di singhiozzo canino.

Inoltre, molte razze, come i carlini, gli Shih Tzu e altre razze a muso piatto, sono più inclini a questa condizione rispetto ad altre. Tuttavia, se vi accorgete che il vostro compagno canino sbuffa spesso, vale la pena di indagare ulteriormente.

Che cos’è lo sbuffo del cane?

Lo sbuffo del cane, o respirazione parossistica inspiratoria se si vuole essere scientifici, è fondamentalmente uno starnuto al contrario.

Sebbene possa sembrare confuso, è uno dei modi migliori per descrivere il suono, come se il cane stesse inspirando il proprio starnuto.

Di solito, se il cane ha uno starnuto, è a causa di uno spasmo nella gola o nella parte posteriore della bocca. La trachea si restringe e può rendere difficile la respirazione normale del cane, con una durata fino a 30 secondi.

Può sembrare che il cane stia soffocando e si può notare che allunga il collo e le zampe anteriori.

È anche probabile che il cane stia molto fermo durante l’episodio di sbuffo.

Sì, può sembrare molto preoccupante e far pensare che il cane sia in grave difficoltà, ma di solito si attenua piuttosto rapidamente.

A volte, il cane può emettere dei rumori di sbuffo un po’ più sottili, che provengono più dalla parte posteriore della gola.

Questi potrebbero essere il preludio di un abbaio o di un ringhio ed è più probabile che stiano cercando di comunicare.

Il cane che sbuffa potrebbe esprimere una serie di emozioni che vanno dalla soddisfazione alla frustrazione. Oppure potrebbe semplicemente essere in stato di allerta, avendo sentito qualcosa che ha attirato la sua attenzione.

In questo caso, però, dovreste essere in grado di capire la differenza.

Questi suoni sono molto più sommessi rispetto ai colpi di tosse descritti in precedenza, che si manifestano attraverso il naso.

Cane che sbuffa dal naso

Se il cane sbuffa più che altro dal naso, si tratta di uno starnuto al contrario.

Si verifica quando il cane inspira improvvisamente e intensamente l’aria attraverso le narici, provocando i grugniti e gli starnuti che si sentono successivamente.

Questo tipo di sbuffo di solito deriva da fattori quali intolleranza all’esercizio fisico, sostanze irritanti o, in alcuni casi, da problemi di fondo.

Perché il mio cane sbuffa?

Il cane può iniziare a sbuffare per molte ragioni, e a volte può essere ovvio.

Altre volte, invece, è un po’ più difficile individuarne la causa. Ecco alcuni motivi comuni per cui il cane sbuffa:

  • Il cane sta cercando di eliminare una sostanza irritante che non riesce a eliminare con un normale starnuto o un colpo di tosse. Potrebbe essere che l’irritante si trovi un po’ troppo in basso, da qualche parte nella gola del cane, subito dopo il naso. Queste sostanze irritanti possono derivare da molti fattori, dalle reazioni allergiche all’ingestione di un insetto.
  • Se tirate il guinzaglio del vostro cucciolo durante una passeggiata, potreste esercitare una pressione sulla gola del vostro animale e scatenare lo sibilo.
  • Il cane potrebbe mangiare o bere troppo velocemente.
  • L’esercizio fisico eccessivo o la sovreccitazione possono portare a sbuffare. Potreste notarlo quando il vostro cane inizia a giocare con altri cani, quando vi vede preparare il guinzaglio per una passeggiata, ecc.
  • Potrebbe essere dovuto a problemi di fondo che andrebbero individuati con l’aiuto di un veterinario. Tra questi vi sono allergie in corso, acari nasali o addirittura qualcosa come un palato molle allungato (sindrome brachicefala).

Cane che emette un suono simile a quello di un chuffer

Naturalmente, anche se la causa dello sbuffo del vostro cucciolo è il fenomeno dello starnuto inverso, è sempre bene prestare attenzione.

Inoltre, è necessario conoscere il proprio cane e le sue abitudini.

È anche essenziale conoscere lo stato di vaccinazione del cucciolo.

Ad esempio, un colpo di tosse ripetuto che si presenta all’improvviso (cioè che il cane non ha mai fatto prima) potrebbe essere un segno di tosse da canile.

Se il cane non è vaccinato per la Bordetella, tenete d’occhio altri sintomi.

Se notate cose come perdita di appetito, letargia o naso che cola, andate dal veterinario.

Se il cane è sano, il veterinario può trattare la tosse da canile in modo relativamente semplice con antibiotici.

Probabilmente il veterinario vi consiglierà anche di far vaccinare il vostro cucciolo.

Altri motivi per una tosse eccessiva possono essere il collasso della trachea, altre infezioni delle vie respiratorie superiori o condizioni croniche sottostanti come l’asma.

Pertanto, se notate che il vostro cane soffoca e tossisce in modo continuo ed eccessivo, è fondamentale consultare il veterinario.

In molti casi, se è presente una causa particolare, il veterinario sarà in grado di offrire un trattamento.

Come posso impedire al mio cane di sbuffare?

Se il vostro cane sbuffa per la prima volta, un primo passo è quello di farlo controllare dal veterinario.

Una volta escluse le possibilità più gravi, potete rilassarvi sapendo che il vostro cane sta solo facendo una di quelle “cose da cani”

Nella maggior parte dei casi, lo starnuto inverso non è un motivo di allarme, né è considerato un’emergenza medica.

Tuttavia, non è un’esperienza molto divertente avere conati di vomito ininterrotti per 30 secondi, quindi come potete aiutare il vostro cucciolo?

Fortunatamente, ci sono diverse cose che si possono fare per aiutare il cane a smettere di sbuffare.

La prima cosa da fare è prestare attenzione agli episodi di sbuffo del cane per vedere se è possibile individuare qualche schema.

Ad esempio, succede sempre dopo che il cane ha mangiato? Oppure quando inizia a correre troppo o ogni volta che gli spruzzate l’acqua di colonia per cani. Restringere i motivi per cui il cane sbuffa può aiutarvi a trovare una soluzione.

  • Se il vostro cane sbuffa perché mangia troppo velocemente, prendete in considerazione l’uso di una ciotola per cani ad alimentazione lenta. Se il vostro amico beve troppo velocemente, provate a mettere dei cubetti di ghiaccio o a servire meno acqua alla volta. Si può anche provare a mettere un oggetto di grandi dimensioni nella ciotola del cane per rallentarlo.
  • Se il cane sbuffa a causa di una reazione a determinati odori o allergeni, riducetene l’esposizione. Ad esempio, se il cane sbuffa ogni volta che gli spruzzate l’acqua di colonia, dovrete lasciarlo “al naturale”, che è comunque il modo migliore per la maggior parte del tempo.
  • Se il vostro cane sbuffa durante le passeggiate perché vi accorgete di tirare il guinzaglio, usate una pettorina invece del collare.
  • In quel momento, potete massaggiare delicatamente la gola del cane per cercare di far diminuire più velocemente lo sbuffo.

Come capire se il cane è arrabbiato con voi

E se lo sbuffo del cane fosse più che altro quel piccolo rumore proveniente dalla parte posteriore della gola di cui abbiamo parlato prima?

Forse il vostro amico sente qualcosa e ve lo fa notare.

O forse il vostro amico peloso è frustrato perché non gli lanciate la sua palla preferita.

Quando il vostro cane inizia a sbuffare come il lupo cattivo, non pensate automaticamente che stia cercando di soffocarvi.

Se sospettate che il vostro cane sbuffi perché è arrabbiato con voi, noterete altri segnali.

Ad esempio, il vostro cucciolo potrebbe evitare di avvicinarsi troppo a voi, magari andando in un’altra stanza o nascondendosi.

Potrebbe anche rifiutarsi di guardarvi negli occhi o addirittura iniziare a piagnucolare e lamentarsi.

Se il vostro amico non è contento di voi, potreste vedere il bianco dei suoi occhi; potrebbe sbadigliare spesso o addirittura rimboccarsi la coda.

Le orecchie potrebbero penzolare all’indietro e le labbra potrebbero essere serrate in un sorriso.

Il cane potrebbe anche tenere il corpo rigido quando vi avvicinate o comportarsi in modo distaccato nei vostri confronti.

Poi, ci sono le cose che il cane fa alle vostre cose per dimostrare la sua frustrazione.

Quando il vostro animale non riceve abbastanza esercizio e attenzione, potreste iniziare a notare scarpe masticate, zoccoli e mobili artigliati e altro ancora.

Il vostro amico potrebbe anche iniziare ad avere più incidenti in casa, magari anche sul vostro letto o sui vostri vestiti.

Naturalmente, il vostro cane è davvero arrabbiato con voi o semplicemente gli mancano alcune cose fondamentali, come l’attenzione, l’esercizio fisico e la stimolazione mentale?

In ogni caso, ci sono alcune cose che potete fare per rendere più felice il vostro compagno canino.

Cosa fare se il vostro cane è arrabbiato con voi

Se credete che il vostro migliore amico sia arrabbiato con voi, ci vuole impegno e pazienza per ristabilire l’equilibrio, come in ogni relazione.

Non prendetela sul personale; date al vostro cane l’attenzione che merita e un po’ di spazio quando ne ha bisogno.

Inoltre, mettetegli a disposizione giocattoli interattivi e non urlate o fate storie.

Prendete spunto dal vostro animale e prestategli un po’ di attenzione in più quando è giustificato.

Ad esempio, quando il cane si avvicina a voi, accoglietelo con gioia e iniziate una sessione di gioco.

Offrite al vostro cucciolo molte opportunità di esercizio e di stimolazione positiva e presto tornerete ad essere grandi amici.

Avete un cane che sbuffa a casa? Cosa trovate che funzioni meglio per voi e per il vostro amico peloso?

Mi piacerebbe sentirvi nei commenti!

Disclaimer: questo post non sostituisce l’assistenza veterinaria e non intende farlo. Non sono un veterinario o un nutrizionista per animali domestici. Se il vostro cane mostra qualche segno di malattia, chiamate il veterinario.

Simona Nicoletti