Clicky

I cani possono mangiare i cachi

By Simona Nicoletti

Se avete appena scoperto i cachi, vi aspetta una bella sorpresa. Questo frutto è morbido, gustoso e molto salutare per gli esseri umani.

Forse vi piacerebbe condividerne un po’ con il vostro compagno peloso. Ma anche i cani possono mangiare i cachi?

A quanto pare, è possibile somministrare i cachi al cane in modo sicuro se si prendono alcune precauzioni.

Continuate a leggere per scoprire come dare al vostro cane questa delizia senza dovervi preoccupare di eventuali effetti collaterali.

I cani possono mangiare i cachi?

Sì, i cani possono mangiare i cachi. L’alimentazione dei cani con i cachi offre loro molti benefici per la salute: fibre sane, vitamine e riduzione delle infiammazioni.

Tuttavia, c’è un’avvertenza. Se il cane mangia troppi cachi, può avere problemi digestivi. Il frutto è naturalmente ricco di fibre e potrebbe irritare uno stomaco sensibile.

I noccioli dei cachi dovrebbero essere evitati perché rappresentano un rischio di soffocamento e potrebbero causare un blocco intestinale.

I cachi fanno bene ai cani?

I cachi fanno bene sia agli esseri umani che ai cani.

Questa bacca dolce e di grandi dimensioni è piuttosto ricca di fibre alimentari. Le fibre sono essenziali per la salute dell’apparato digerente e per un cuore forte e felice. Assicuratevi che il vostro cane non ne ingerisca troppe.

Il frutto è ricco anche di altre sostanze buone

  • Vitamina A
  • Potassio
  • Antiossidanti
  • Licopene
  • Beta-carotene

Queste sostanze partecipano a numerosi processi metabolici e contribuiscono a un sistema immunitario sano, a una buona vista e a una bella pelle.

I cachi contengono acido betulinico, che previene il cancro e riduce le infiammazioni. Per questo motivo, sono particolarmente indicati per i cani anziani con articolazioni doloranti, in quanto possono alleviare il dolore.

I cachi fanno male ai cani?

Non c’è nulla di tossico per i cani nei cachi. Tuttavia, è necessario tenere conto di alcune cose.

I cachi sono un lassativo naturale, il che significa che favoriscono il movimento intestinale. Somministrare al cane troppi cachi potrebbe causare problemi digestivi e disturbi di stomaco. Se il cane ne mangia troppi, potrebbe addirittura vomitare.

Inoltre, i semi e i noccioli dei cachi sono pericolosi per il soffocamento, quindi è meglio non darli al cane.

Potrebbero anche causare un blocco intestinale, una condizione dolorosa che si verifica quando un seme o un nocciolo rimane bloccato nell’intestino tenue del cane. I blocchi intestinali richiedono spesso un intervento chirurgico.

Alcune forme di cachi, come quelli cotti o essiccati, hanno un contenuto di zuccheri più elevato, potenzialmente dannoso per il cane.

Parti e tipi diversi di cachi

Alcune parti dei cachi sono perfettamente sicure per i cani, mentre altre potrebbero causare disagi al vostro amico peloso.

Esaminiamo le diverse parti dei cachi e i vari metodi di preparazione e vediamo quali sono sicuri per i cani.

I cani possono mangiare la buccia dei cachi?

Sì, i cani possono mangiare la buccia dei cachi. La buccia non contiene nulla di tossico o pericoloso che possa nuocere ai cani.

Non è quindi necessario sbucciare i cachi prima di darli da mangiare al cane. Come per altri tipi di frutta e verdura, l’unica cosa da fare è lavarla accuratamente per rimuovere eventuali residui chimici.

I cani possono mangiare le foglie di cachi?

Tecnicamente, i cani possono mangiare le foglie di cachi, ma non dovrebbero. Le foglie in sé non sono tossiche per i cani, ma possono avere un effetto lassativo.

Le foglie di cachi sono ricche di fibre, quindi mangiarne troppe potrebbe causare disturbi allo stomaco e altri problemi digestivi nei cani. Se avete un albero di cachi in giardino, dovreste sorvegliare il vostro cane e non permettergli di sgranocchiare le foglie.

I cani possono mangiare i noccioli di cachi?

No, i cani non dovrebbero mangiare i noccioli dei cachi. I noccioli in sé non sono tossici per i cani, ma potrebbero essere dannosi.

I noccioli e i semi di cachi rappresentano un rischio di soffocamento per i cani. Potrebbero anche rimanere bloccati nell’intestino del cane, causando un blocco intestinale. Questa condizione richiede spesso un intervento chirurgico immediato.

Assicuratevi di rimuovere il nocciolo e i semi prima di somministrare i cachi al vostro cane. Se il cane mostra segni di blocco intestinale, forse ne ha ingerito qualcuno. In questo caso, chiamate immediatamente un veterinario.

I cani possono mangiare i cachi freschi?

Sì, i cani possono mangiare cachi freschi con moderazione. Anzi, potrebbero trarne benefici per la salute, in primo luogo una sana dose di fibre e un aumento dell’apporto vitaminico.

Tuttavia, evitate di dare loro troppi cachi. Grandi quantità e troppe fibre portano a problemi digestivi che potrebbero durare per diversi giorni.

I cani possono mangiare i cachi cotti?

Sì, i cani possono mangiare cachi cotti in piccole quantità. Ma bisogna considerare alcune cose.

Innanzitutto, il processo di cottura aumenta i livelli di zucchero nella frutta. Un’elevata assunzione di zucchero può causare aumento di peso, obesità e diabete nei cani. Quindi, se date al vostro cane cachi cotti, fatelo solo con parsimonia.

Inoltre, alcune spezie da cucina possono essere addirittura tossiche per i cani. Evitate la noce moscata e altre spezie simili che potrebbero causare gravi condizioni mediche e danneggiare il vostro cane.

I cani possono mangiare i cachi secchi?

Sì, i cani possono mangiare cachi secchi in piccole quantità. Come per i cachi cotti, bisogna fare attenzione allo zucchero.

I cachi secchi contengono ancora più zucchero di quelli cotti. Pertanto, è bene somministrare al cane solo quantità minime per evitare il rischio di aumento di peso e di diabete.

I cani possono mangiare i cachi Fuyu?

Sì, i cani possono mangiare tranquillamente i cachi Fuyu. Se il nome non vi dice nulla, è perché questa varietà è il tipo più popolare – il frutto arancione, dolce e simile al pomodoro. Comunemente li chiamiamo semplicemente “cachi”

Le regole sono sempre valide: i cani possono mangiarli in quantità piccole o moderate per evitare problemi digestivi.

Quanto sono sicuri i cachi per i cani?

Anche se è sicuro, non si deve esagerare con l’alimentazione del cane con i cachi. Come per molte altre cose, la moderazione è fondamentale.

Per i cani di piccola taglia, una sola fetta di cachi è sufficiente. Un’alimentazione più abbondante potrebbe causare problemi digestivi a causa dell’elevato apporto di fibre.

Le razze più grandi possono mangiare qualche fetta di cachi senza problemi. In ogni caso, è sempre meglio iniziare con poco e diminuire la quantità se si notano problemi.

Se il cane dovesse avere problemi di stomaco, con diarrea o vomito, smettete di dargli i cachi. Questi sintomi di solito si risolvono da soli nel giro di un giorno o due.

Tuttavia, se il cane è letargico e ha dolori addominali, è necessario chiamare immediatamente il veterinario. È possibile che il vostro cane abbia mangiato i semi o il nocciolo quando non stavate guardando, provocando un blocco intestinale

Alternative ai cachi

Se, per qualsiasi motivo, non volete dare da mangiare al vostro cane i cachi, ci sono molti frutti e verdure che potete scegliere al loro posto.

Le opzioni più popolari includono

  • Mele
  • Mirtilli
  • Broccoli
  • Carote
  • Burro di arachidi (semplice, verificare la presenza di zuccheri e di xilitolo)

I cani amano il gusto di questi alimenti e, al tempo stesso, ottengono un ottimo apporto di sostanze nutritive.

In conclusione

I cachi possono essere una dolce delizia per il vostro cane, con molti benefici per la salute.

Tuttavia, è necessario fare attenzione e somministrarli solo con moderazione.

Se i cani mangiano i cachi troppo spesso, potrebbero avere problemi digestivi. Mangiare i noccioli e i semi dei cachi potrebbe causare problemi intestinali.

Simona Nicoletti