Clicky

Cosa fare con un cane che morde il padrone? 5 passi

By Simona Nicoletti

Sebbene più del 50% delle vittime di morsi di cane siano estranei al cane..

L’altra metà è costituita da genitori di cani che vengono morsi dal proprio cane.

Quindi, quando quest’ultimo caso si verifica..

Quali sono le cose migliori da fare?

Perché un cane morde il suo padrone?

Un cane morde il padrone perché si sente minacciato. La persona potrebbe aver spaventato o provocato il cane. Come riflesso, il cane morde per proteggersi da un potenziale pericolo. Altri motivi sono la sensazione di dolore, la paura e l’aver subito traumi e abusi.

Cosa fare con un cane che morde il padrone?

Quando un cane morde il padrone, i due cani devono essere separati l’uno dall’altro. Il cane deve essere messo in un’altra stanza. Successivamente, valutare il morso e applicare il primo soccorso necessario. Quindi, riavvicinare il cane con cautela. A lungo termine, il cane e il genitore dovrebbero ricostruire il loro rapporto.


Cosa fare con un cane che morde il padrone – 5 fasi


Prima di iniziare..

Dovete sapere che un cane non morde senza alcun motivo.

Inoltre, ci sono molti tipi di aggressività alla base. Secondo l‘ASPCA, sono:

Tipo di aggressioneDefinizione
Protettiva Dovuta alla percezione di una potenziale minaccia nei confronti di un altro membro della famiglia (umano o un altro cane).
TerritorialeAvvicinamento alla loro tana o intrusione nel loro territorio.
PossessivoChiamato anche guardia delle risorse. Quando i cani si assicurano il loro possesso da altri.
Paura e difesaLa lotta nella cosiddetta risposta ” combatti o fuggi”. Di solito è l’ultima scelta del cane quando si sente spaventato.
ReindirizzataLa loro rabbia è diretta verso qualcosa o qualcun altro. Ma voi siete intervenuti.
DoloreMalattie e lesioni rendono i cani più reattivi e aggressivi.
FrustrazioneL’eccitazione viene interrotta, quindi il cane si arrabbia senza avere nulla a cui rivolgersi

Con questo non voglio dire che sto scaricando la responsabilità sulla vittima..

Sto cercando di dirvi di essere più comprensivi nei confronti di entrambe le parti.

E per evitare di ferire altre persone..

#1: Separare il cane dal genitore

Quando Fido morde il padrone..

Tutti saranno reattivi. Ecco perché i due dovrebbero essere messi in sicurezza lontano l’uno dall’altro.

Perché?

La situazione può degenerare.

In questo modo tutti avranno la possibilità di calmarsi.

Ma un piccolo avvertimento..

Può essere impossibile trasferire il cane altrove

È meglio non avvicinarsi subito al cane dopo che ha morso il genitore

Inoltre, è difficile portarlo in un’altra stanza o nella sua gabbia.

Quindi, lasciate la stanza in cui è avvenuto l’incidente. Prima di farlo, però, accertatevi di quanto segue

  • Rimuovere gli oggetti appuntiti che potrebbero ferire il cane.
  • Nella stanza non c’è nulla che il cucciolo possa distruggere (ad esempio i cuscini).

#2: Valutare l’intera situazione mentre il cane si trova in un’altra stanza

Dopo aver separato il cane in modo sicuro..

È necessario valutare l’intero incidente prima di procedere.

Detto questo, ecco una serie di domande che aiuteranno tutti a valutare meglio la situazione.

Valutazione delle ferite

  1. Quanti morsi ci sono?
  2. Dove sono stati morsi?
  3. Il morso ha rotto la pelle?

Nota: per quanto riguarda i punti seguenti, è meglio ricordarli mentalmente per un po’. Dopo la valutazione della ferita, procedere all’applicazione del primo soccorso (istruzioni di seguito).

In ogni caso, preparatevi a rispondere alle seguenti domande

Valutazione ambientale

  1. Dove è avvenuto il morso? Es. In salotto, fuori durante una passeggiata, ecc.
  2. Ci sono altri cani nelle vicinanze?
  3. Ci sono altre persone nelle vicinanze?
  4. Cosa succedeva prima del morso? Es. Il cane sta dormendo.

Valutazione dell’incidente

  1. Il cane si è allontanato dopo il morso? O la persona ha dovuto allontanarsi?
  2. Un’altra persona ha interferito?
  3. Dopo essersi allontanato, il cane ha cercato di mordere di nuovo la vittima?

Valutazione del movente e della salute

  1. Il cane era malato? O si era procurato una ferita?
  2. Il cucciolo mostrava cambiamenti comportamentali molto tempo prima del morso (1 settimana)?
  3. I vaccini del cane sono aggiornati?

Applicare il primo soccorso al morso

Secondo i medici, ecco come trattarlo:

Fase 1: lavare la ferita

Per prima cosa, mettetela sotto l’acqua corrente tiepida del rubinetto. Farlo per almeno 5 minuti.

Quindi, utilizzare un sapone delicato sulla ferita per pulirla ulteriormente.

Poi continuare a lavare la ferita sotto l’acqua corrente per altri 5 minuti.

Fase 2: Fare pressione sulla ferita per rallentare l’emorragia

Utilizzare un panno pulito e asciutto per fermare l’emorragia. Passare un panno sulla ferita con attenzione. Esercitare una leggera pressione sulla ferita.

Nota: non toccare le parti esposte della ferita con le mani sporche.

Fase 3: applicare una crema antibiotica

Applicare una quantità ragionevole di crema antibiotica sulla ferita

Nota: fare riferimento alle istruzioni specifiche della crema e utilizzare una mano pulita per applicarla.

Fase 4: Usare una benda sterile per avvolgere la ferita

Guardate questo video per vedere come eseguire correttamente questo passaggio:

Fase 5: Tenere la benda e cercare l’aiuto di un medico

Anche se la maggior parte dei morsi di cane può essere di lieve entità, cioè la ferita è solo superficiale..

È meglio andare in ospedale e farsi valutare da un professionista.

Inoltre, in caso di ferite profonde ed estese, la vittima deve essere sottoposta a punti di sutura.

Soprattutto, la persona morsa avrà bisogno di un’antitetanica, come consigliato da un medico.

#3: riavvicinarsi con cautela al cane dopo il morso

Ora che tutti si sono calmati..

E il primo soccorso è stato applicato.

È ora di dare un’occhiata al cucciolo per vedere se si è calmato. E se lo ha fatto, riavvicinarlo con cautela.

“Come faccio a sapere se il cane è pronto per il riavvicinamento?”

È necessario osservare il cane per individuare eventuali segni di paura e aggressività. Secondo i veterinari, questi sono

  • Sbadigli.
  • Ringhio.
  • Orecchie appiattite.
  • Leccarsi le labbra.
  • Scattare verso di voi.
  • Postura rannicchiata.
  • Evitare il contatto visivo diretto.
  • Coda nascosta sotto il corpo.

Quindi, se il cane mostra anche solo una delle caratteristiche sopra citate..

È meglio lasciarli soli per un po’. Hanno bisogno di spazio

E non preoccupatevi. Potete sempre riprovare più tardi

“Ok, ma cosa devo fare se il cane si è calmato?”

Ora che Fido si è calmato dopo aver morso il genitore del cane..

Potete finalmente avvicinarvi, ma con cautela.

Usate una voce calma quando cercate di avvicinarvi a loro. Inoltre, evitate il contatto visivo diretto.

Inoltre, non bisogna essere troppo precipitosi nei movimenti

Attenzione: Anche se all’inizio il cane sembrava tranquillo, una volta avvicinato potrebbe tornare a essere aggressivo. Quindi fate sempre attenzione.

E se il cane non reagisce negativamente..

Potete provare a farli uscire dalla stanza in cui li avete lasciati

#4: Portare il cane dal veterinario

Dopo aver finalmente fatto calmare il cane e averlo riavvicinato..

È il momento di capire la causa della sua improvvisa aggressività. Il modo migliore per farlo è portarlo dal veterinario.

Ancora una volta, i cani non scattano senza motivo.

Ora, ricordate il gruppo di domande che dovevano essere messe da parte per un po’? Sto parlando dei diversi tipi di valutazione:

  1. Ambientale.
  2. Incidente.
  3. Motivo e salute.

Detto questo, quando il cane viene portato dal medico..

Tenete a mente le risposte a queste domande. Il veterinario potrebbe fare le stesse domande.

Con questo, la storia è chiara e le informazioni sono corrette.

#5: Consultare un comportamentista per cani

Come ho già detto, il cane non diventa aggressivo senza motivo.

Per questo motivo, il veterinario dovrebbe escludere la causa dell’improvvisa aggressività

Se è di tipo doloroso, curerà la malattia o la lesione.

Se invece si tratta di un altro tipo di aggressività, allora si tratta di un problema comportamentale.

Ecco perché il veterinario suggerirà un comportamentista per cani

“Che cosa farà?”

Secondo l’AKC, un comportamentista aiuterà il proprietario a gestire il proprio cane

Dal limitare i comportamenti indesiderati al migliorare quelli desiderabili. Il passo successivo è quello di..

Migliorare l’obbedienza di base del cane attraverso l’addestramento

Il comportamentista non dovrebbe fare tutto il lavoro.

Anche il genitore del cane dovrà partecipare

Entrambi devono essere attivi e impegnati a migliorare l’obbedienza di base del cane

Quindi, quando l’addestramento ufficiale del cucciolo per la giornata è terminato..

La correzione del suo comportamento non è ancora finita

Una volta che Fido torna a casa, il genitore deve esercitarsi:

L’addestramento con rinforzo positivo

Da bambini si apprezzano le piccole ricompense degli adulti.

Per esempio, vi hanno dato un lecca-lecca dopo essere rimasti fermi nello studio del medico. E questo vi rendeva felici. Tanto che non vedevate l’ora di andare a tutti gli appuntamenti successivi.

Ebbene, l’addestramento con rinforzo positivo funziona allo stesso modo nei cani..

L’obiettivo è premiarli per il buon comportamento che mostrano. Alcuni modi per farlo sono

  • Lodarli.
  • Dare loro dei premi.

Ecco..

Come utilizzare correttamente l’addestramento con rinforzo positivo nei cani

Per prima cosa, assicuratevi che i tempi siano corretti. Sapere quando dare la ricompensa e quando non darla.

Il momento migliore è quello immediatamente successivo al comportamento desiderato. Qualsiasi ritardo può confondere il cane. E il cane collegherà la ricompensa a un’altra azione.

Un’altra chiave è la coerenza.

Ciò significa che:

Se il cane verrà premiato per le buone pratiche..

Fatelo ogni volta che mostra un comportamento corretto.

E dopo qualche “bravo ragazzo/ragazza!” e qualche bocconcino..

Fido ricorderà e praticherà di più il comportamento


Le persone chiedono anche:


Si deve punire il cane se morde?

Non si deve punire il cane per i morsi. Se lo fate, non farete altro che peggiorare le cose per entrambi.

Innanzitutto, è probabile che il cane reagisca. Potrebbe non esitare a mordere di nuovo voi o qualcuno

Capisco che si tratta di una situazione stressante. E forse vi sentite molto..

In ogni caso, è meglio mantenere la calma

Perché oltre a vendicarsi di voi..

Il vostro cane potrebbe anche provare questi sentimenti nei vostri confronti se lo punite per aver morso:

  • Paura.
  • Depressione.
  • Intimidazione.
  • Perdita di fiducia.

Detto questo, evitate qualsiasi forma di punizione. Che siano verbali o fisiche. Sono inaccettabili.

Fatto: gliospedaliVCA considerano il contatto visivo come una forma lieve di punizione. Questo perché è intimidatorio per i cani

Inoltre, in alcuni Stati degli USA è illegale colpire un cane. E in alcuni altri Paesi come Canada, Australia, Italia e Regno Unito.

Continua a leggere: 13 motivi per cui non dovreste MAI picchiare il vostro cane (controllo #7)

Devo sbarazzarmi del mio cane se mi morde?

Non dovete necessariamente sbarazzarvi del vostro cane quando vi morde.

So che vi sentite spaventati e delusi dopo tutto questo..

Ma devi considerare anche il benessere del tuo cucciolo. E come ho detto, non mordono senza motivo.

Inoltre, questo potrebbe anche essere un riflesso della loro capacità di addestramento e delle loro esigenze.

Quindi, anche se Fido vi ha fatto del male (e potrebbe esservi costato anche del denaro)..

Dategli un’altra possibilità, ma rimanete vigili

Unfatto: lericerche dicono che i comportamenti indesiderati sono la principale causa di morte dei cuccioli. Si tratta di un rapporto basato sul Regno Unito, con un tasso di mortalità del 29,7% per i cuccioli di età inferiore ai 3 anni.

Detto questo, vi suggerisco di ricostruire il rapporto con il vostro cucciolo:

#1: Socializzare

La socializzazione è fondamentale per avere un cane ben educato

Uno studio ne illustra i benefici:

  • Adattarsi bene a qualsiasi situazione.
  • Dimostrare meno comportamenti indesiderati.
  • Meno attacchi di aggressività e paura.

E per socializzazione si intende l’esposizione del cane a..:

  • Estranei.
  • Nuovi luoghi e situazioni.
  • Diversi tipi di persone (bambini, adulti e anziani).

Inoltre, gli esperti raccomandano ai genitori di cani di iniziare a far socializzare il proprio cane fin da piccoli

Le stesse ricerche suggeriscono di iniziare dopo pochi giorni dalla nascita

Ecco perché non si dovrebbe separare un cucciolo dalla sua cucciolata. In questo modo gli si toglie la prima possibilità di socializzare.

“Ma il mio cane è già adulto. È troppo tardi?”

No, non è affatto così

Basta esporre il cane al maggior numero possibile di situazioni diverse.

Presentategli nuove persone di età diverse. Portarlo in luoghi diversi.

Tuttavia, dovrete essere vigili su di loro. Seguite anche il consiglio n. 3 di questa sezione.

Inoltre, è meglio consultare il veterinario e il comportamentista per avere consigli

#2: Mantenere aggiornate le vaccinazioni

Assicuratevi che le vaccinazioni del vostro cucciolo siano aggiornate. Soprattutto la rabbia.

La frequenza del vaccino antirabbico dipende dalla legge del vostro Stato. Ma secondo i veterinari, Fido deve farla ogni anno o ogni 3 anni.

#3: Avvisare le altre persone della storia del vostro cane

Come suggerito, dovete esporre il vostro cane a luoghi e situazioni diverse. In questo modo migliorerà le sue capacità di socializzazione.

E, a lungo andare, questo ridurrà anche i comportamenti indesiderati.

Ma dato che il vostro cane ha un passato da morditore, dovete renderlo noto a tutti coloro che gli si avvicinano. O a chiunque si avvicini a Fido.

Inoltre, bisogna essere vigili se il cucciolo mostra segni di stress o di ansia. Questi sono

  • Ansimare.
  • Piagnucolii.
  • Sbadigli.
  • Occhi da balena.
  • Sbavare troppo.
  • Orecchie bloccate sulla testa.

Se presenta uno di questi segnali, allontanate immediatamente il vostro cane dalla situazione. E dite gentilmente alle persone di lasciare a Fido un po’ di spazio.

Simona Nicoletti