Clicky

11 motivi per cui il vostro cane è improvvisamente appiccicoso

By Simona Nicoletti

Il vostro cane è diventato improvvisamente appiccicoso. Questo potrebbe sorprendervi se prima il vostro cane era indipendente

A volte cercano solo attenzioni. Ma può essere sconcertante riscontrare un simile cambiamento comportamentale

Se vi ponete domande come:

“Perché il mio cane dallo spirito libero è diventato così appiccicoso?”

perché il mio vecchio cane mi segue tutto il giorno?”

come posso rendere il mio cane meno appiccicoso?

Questo articolo fa per voi! Qui scoprirete

  • Perché il vostro cane è improvvisamente appiccicoso.
  • La differenza tra un cane con ansia da separazione e un cane con velcro.
  • Perché il vostro vecchio cane improvvisamente vi segue sempre.
  • E molto altro ancora

Perché il mio cane è così appiccicoso all’improvviso?

Il vostro cane è così appiccicoso all’improvviso perché è in difficoltà. I cani che soffrono di ansia da separazione diventano ansiosi quando i loro padroni non ci sono. La loro ansia durante la vostra assenza può essere dovuta a esperienze traumatiche e a malattie. A volte le femmine diventano appiccicose quando sono in calore

Perché il mio cane anziano è improvvisamente appiccicoso?

Il cane anziano diventa improvvisamente appiccicoso perché sta subendo dei cambiamenti funzionali. I cani che invecchiano perdono lentamente i sensi con il passare del tempo. L’udito è il primo a perdere la vista. Diventano appiccicosi perché hanno bisogno della guida del loro fidato umano


11 motivi per cui il vostro cane è diventato improvvisamente appiccicoso


#1: Il cane soffre di ansia da separazione

Avete notato di recente che il vostro cane continua a strascicarsi dietro di voi? Si lamenta quando si chiude la porta alle spalle?

Fate attenzione a questi segnali perché il vostro cane potrebbe soffrire di ansia da separazione.

Gli scienziati hanno scoperto altri strani comportamenti che i cani manifestano quando soffrono di ansia:

  • Sispaventano facilmente.
  • Dormire sul letto del padrone.
  • Mostrare frequentemente aggressività.
  • Distruggere gli oggetti quando il padrone non è presente.
  • Farela pipì e la cacca quando i proprietari non ci sono.
  • Fare avanti e indietro quando i proprietari stanno per uscire.
  • Piagnucolare eccessivamente non appena i proprietari escono di casa.
  • Diventare ansiosi in caso di rumori forti come i tuoni e diventare più appiccicosi.

Se i vostri cani non mostrano questi segni ma rimangono appiccicosi, sono cani da velcro

I cani velcro vi seguono solo quando siete in casa. Rispetto ai cani con ansia da separazione, non diventano mai ansiosi quando vi allontanate.

Qual è la differenza tra cani velcro e ansia da separazione?

Siete ancora confusi? In parole povere, i cani velcro sono appiccicosi quando siete sul posto. I cani con ansia da separazione, invece, diventano ansiosi nel momento in cui mettete piede fuori.

Ma c’è da preoccuparsi quando si hanno cani con velcro?

Se non si presta attenzione ai cani velcro, la situazione può degenerare in ansia da separazione. Pertanto, è davvero preoccupante.

Cosa fare quando si ha un cane con il velcro?

Addestrare il cucciolo a diventare indipendente. Potete farlo con giochi che stabiliscano dei limiti. Ad esempio, insegnandogli la parola “resta”.

Premiatelo se riesce a vincere il gioco. In questo modo, capiranno che è una cosa buona.

L’altra soluzione è acquistare giocattoli stimolanti. Preferibilmente qualcosa che distolga la loro attenzione da voi, come i puzzle ball

Potete anche rendere eccitante il loro contenitore per il cibo fornendo loro giocattoli interattivi a labirinto. Oltre a stimolare il loro lato ludico, incoraggia anche la loro curiosità.

Nota: l’addestramento di un cane con velcro può richiedere molto tempo. Non aspettatevi una soluzione rapida. Mantenete la pazienza con il vostro cane e non punitelo mai.

Come gestire l’ansia da separazione?

Questa ricerca ha fornito un trattamento per i cani con ansia da separazione

Secondo questa ricerca, per gestire l’ansia da separazione del vostro cane, dovreste:

  • Rivolgersi immediatamente a un veterinario.
  • Interagire spesso con il cane.
  • Creare uno spazio sicuro per il cane.
  • Dedicare tempo all’addestramento e ai giochi a distanza.
  • Introdurre un nuovo cane e lasciare che si scaldino a vicenda.

Soprattutto, è importante sapere di cosa ha veramente bisogno il cane. Potrebbe mostrare altri segni di condizioni mentali e fisiche.

#2: Il cane è malato

Prima di mostrare appiccicosità, il cane potrebbe aver manifestato altri sintomi

Iricercatori hanno scoperto che i cani epilettici diventano molto appiccicosi quando stanno per avere un episodio

Tra 229 proprietari di cani, il 25,4% ha previsto il comportamento dei loro cani epilettici attraverso un aumento dell’appiccicosità.

Inoltre, un cambiamento nei loro modi interattivi dovrebbe destare preoccupazione

Infatti, questo studio ha rilevato che l’aggrapparsi è spesso associato a dolori muscolo-scheletrici. Quando i cani sono malati, cercano attenzione e conforto

Nota: l’appiccicosità è un segnale per far controllare il cane da un veterinario.

Come gestirla?

Non c’è nulla da fare, se non cercare un aiuto professionale. Non fate mai una diagnosi da soli.

Dovreste anche conoscere i precedenti medici del vostro cane. In questo modo, saprete di quali cure mediche avrà bisogno.

#3: Sta invecchiando

Il vostro cane invecchia e così anche la sua salute. Secondo questo articolo, i cani anziani perdono innanzitutto l’udito. Poi, lentamente, perderanno anche la vista

Quando ciò accade, i cani diventano ansiosi. Senza l’energia sufficiente per abbaiare e giocare con voi, si aggrapperanno a voi.

Ma cosa succede se il vostro cane invecchia in modo sano?

Questa ricerca ha scoperto che anche i cani anziani sani sono vulnerabili ai cambiamenti funzionali. Subiscono anche disfunzioni cognitive.

I cani anziani appiccicosi preferiscono stare accanto ai loro padroni che li guidano. Senza l’udito e la vista, non sapranno dove andare.

Come gestirli?

Come già detto, la salute dei cani peggiora una volta raggiunta la massima età. Per questo motivo, assicuratevi di andare dal veterinario per controlli regolari

Nel frattempo, continuate a essere la loro guida. In particolare, se dovessero perdere uno dei loro sensi.

#4: Hanno problemi di abbandono

I cani con traumi finiscono spesso nei rifugi e nei centri di adozione. L’adozione spesso non è accompagnata da una conoscenza della loro storia

Questo accade quando i loro precedenti proprietari li hanno lasciati soli a cavarsela da soli. Questi cani diventano più appiccicosi, soprattutto se alla fine si scaldano con i loro nuovi proprietari.

Questi cani temono che l’uscita di casa sia definitiva

Iricercatori hanno scoperto che i cani senza trauma da separazione sono passivi quando si torna a casa. Ma i cani con un precedente caso di isolamento sono più attivi.

Alcuni sintomi comuni sono

  • Tremare.
  • Salivazione.
  • Respirazione irregolare.
  • Sollevamento improvviso delle zampe.
  • Aumento della vocalizzazione (abbaiare, lamentarsi, ringhiare).

Alcuni cani, tuttavia, non fanno nulla di tutto ciò. Invece di mostrare questi segnali, ricorrono alla violenza

Irisultati hanno rilevato che durante lo screening iniziale dei cani dei rifugi, molti erano aggressivi

43 rifugi per cani hanno partecipato all’esperimento. 16 cani hanno mostrato aggressività. 11 di loro erano timorosi e gli altri mostravano eccitazione.

Come gestirli?

Se avete notato che il vostro cane da rifugio mostra aggressività, rivolgetevi immediatamente a un veterinario.

Quello che potete fare da parte vostra è passare del tempo con loro. Fate in modo che si fidino di voi facendo giochi che ruotano intorno alle distanze

Se riescono a seguire i vostri comandi, lodateli. Fate capire loro che si stanno comportando bene.

Nota: curate immediatamente i problemi di abbandono del vostro cane. In caso contrario, questo comportamento potrebbe trasformarsi in ansia da separazione. Sarà più difficile da gestire e trattare quando si verificherà.

#5: Vi siete trasferiti

I cani amano avere un posto tutto loro in casa. Per questo motivo, un cambiamento inaspettato di posizione può causare loro il panico.

Trasferirsi in luoghi che il cane non conosce, lo spinge ad aggrapparsi. Poiché conoscono solo voi, tenderanno a seguirvi.

Potreste persino scoprire che vogliono dormire nella vostra stessa stanza

Come gestirlo?

Senza uno spazio sicuro e familiare in cui andare, il cane verrà da voi.

Dedicate un po’ di tempo a girare insieme per la casa. Distribuite alcuni dei loro giocattoli preferiti per aiutare il cane a percepire il posto come suo.

Presto li troverete a girovagare per la casa. In questo modo potranno cercare l’area perfetta dove stare più comodi.

#6: Avete un nuovo amico peloso

La presenza di un nuovo animale in casa stimola il lato territoriale del cane. In breve, il loro attaccamento è un segno di gelosia.

Lericerche dicono che i cani diventano gelosi quando devono dividervi con un altro animale domestico. Inoltre, potrebbero rivolgere la loro aggressività al nuovo animale

Potrebbero anche mostrare un affetto eccessivo nei vostri confronti. Ad esempio, si strusciano spesso e piagnucolano. Il cane sa che avere nuovi amici pelosi significa dividere le attenzioni

Lo stesso accade quando si introduce un neonato. Sebbene alcuni cani siano più accoglienti, altri potrebbero causare problemi a causa della loro gelosia.

A volte, i proprietari che avevano un cane prima di avere un bambino, hanno sperimentato l’appiccicosità del cane.

Come gestirla?

In questo studio i ricercatori hanno scoperto che i cani sono più attaccati ai bambini. Lasciate che il cane e il neonato si abituino l’uno all’altro. Presto saranno inseparabili.

Quando introducete un nuovo animale, studiate prima i suoi comportamenti. Ecco come introdurre un nuovo animale domestico.

  • Collocate il nuovo animale in un’altra stanza.
  • All’inizio cercate di introdurlo tra una porta e l’altra
  • Se il nuovo animale è un cane, portateli a spasso insieme, alla stessa distanza.
  • Quando siete fuori, assicuratevi che i due animali siano in stanze separate per evitare litigi.
  • Trattate il vostro primo cane allo stesso modo dopo aver introdotto un altro animale in casa.

Non lasciateli soli insieme finché non si saranno abituati l’uno all’altro e non li avrete monitorati. Osservate i segnali di allarme, come i bassi ringhi, quando giocano. A volte, infatti, questo può portare a dei combattimenti.

Nota: inoltre, se il cane fa accidentalmente del male all’animale domestico, non usare la forza. Non punire il cane. Invece, separateli. E teneteli a distanza di sicurezza.

#7: C’è un estraneo in casa

Allevare un cane da solo può causare problemi, soprattutto se non ci sono attività all’aperto.

Questi risultati affermano che la loro fedeltà a un solo individuo è pericolosa. I conflitti crescenti, come i comportamenti aggressivi verso gli estranei, si verificano.

Nello stesso rapporto, i cani mostrano atteggiamenti minacciosi quando un estraneo li accarezza. Tendono a mostrarlo in base al punto in cui l’estraneo li ha toccati.

Allo stesso tempo, cercano di avvicinarsi al padrone. Per loro questo significa cercare conforto.

Inoltre, questo rapporto ha rilevato che i cani mangiano in modo diverso in presenza di un estraneo. Mangiano accanto al padrone o usano il contenitore del cibo più vicino a lui

Come gestirlo?

Se il cane diventa violento, portatelo in un’altra stanza. Assicuratevi che nella stanza abbiano a disposizione ciò di cui hanno bisogno, come acqua e cibo

Ma la soluzione più saggia è quella di mettere dei cancelli per cani, come un cancelletto per bambini. In questo modo, potranno vedervi. In cambio, saranno meno ansiosi e stressati.

Inoltre, se la visita di un estraneo non è così importante, fatela all’esterno

Meglio ancora, permettete al cane di annusare e familiarizzare con l’odore del vostro amico. Se volete che il cane associ il vostro amico a cose positive, dategli dei bocconcini non appena entra in casa.

Nota: fate attenzione ai segnali di avvertimento, come un basso ringhio.

#8: C’è un cambiamento nella vostra routine quotidiana

Supponiamo che una volta siate soliti fare una passeggiata con il vostro amico peloso ogni giorno

Quando i vostri impegni sono diventati frenetici, qualcuno è dovuto intervenire. Che si tratti di un familiare, di un amico o della signora dei cani dall’altra parte della strada.

È bello che qualcuno di cui ci si fida compensi la vostra assenza. Ma non ha cresciuto il vostro cane, quindi non c’è un legame intimo.

Se il cane diventa improvvisamente appiccicoso, pensate a qualcosa che facevate insieme.

Come gestirlo?

Una passeggiata nel parco può sembrare un piccolo evento per voi. Per loro è un modo di vivere. Non farà male prendersi un po’ di tempo e passare del tempo con il proprio cane.

Se non avete molto tempo a disposizione, chiedete a qualcuno di farlo. Ma assicuratevi che la persona sia affidabile e che sappia gestire i cani.

Nota: non sempre è efficace affidare a qualcuno la routine quotidiana con il cane. Se il vostro cane ha problemi di fiducia, evitate di farlo.

#9: Il cane è in calore

Se il vostro cane femmina diventa improvvisamente appiccicoso, verificate se è in calore.

Questo rapporto mostra che i cani durante il ciclo di estro subiscono cambiamenti ormonali. Questo porta a cambiamenti comportamentali.

Durante questo periodo, il cane non si allontana da voi. Avranno anche dolori fisici che li porteranno a cercare conforto.

Per sapere se il vostro cane è in calore, fate attenzione a sintomi quali:

  • Sanguinamento vaginale.
  • Corpi tremanti.
  • Minzione frequente.
  • Postura tesa del corpo.
  • Approccio ai cani maschi
  • Alti livelli di allerta.

Come gestirlo?

Per evitare questo problema, potete sterilizzare il vostro cane femmina. Ma se non volete farlo, restate al suo fianco

Non potete fare nulla, se non lasciare che sia appiccicosa. E confortatela in modo che si senta più tranquilla.

#10: Il vostro cane sta per partorire i suoi cuccioli

Il vostro cane mostrerà dei segnali che indicano che sta entrando in travaglio. Uno di questi è l’improvvisa appiccicosità

I ricercatori hanno scoperto che un cane incinta è emotivamente sensibile. Tendono a legarsi al padrone per ottenere sostegno. Ecco perché diventano appiccicose.

Oltre a essere appiccicose, mostrano anche altri sintomi. Il loro ansimare affannoso e l’abbassamento della temperatura sono la prova di tutto.

Come gestirli?

Come gli esseri umani, anche loro hanno bisogno di sostegno emotivo. Per gestire la situazione, annullate i vostri impegni e restate con lei fino al parto

Ma se proprio non riuscite a liberarvi degli impegni, portatela dal veterinario. Soprattutto se vivete da soli

#11: La noia li rende appiccicosi

Gli studi dimostrano che l’attaccamento del cane a voi si basa sul vostro forte legame. Quando erano cuccioli giocavate con loro a recuperare, ma qualcosa è cambiato.

A volte, quindi, potreste inconsapevolmente incoraggiare il loro attaccamento. Potreste averli trascurati per troppo tempo e farli diventare appiccicosi

Quando non giocate con loro, si aggrappano a voi. Hanno bisogno che voi stimoliate la loro mente dirigendo le loro azioni.

Come gestirli?

Sfruttate il tempo libero insegnando loro qualcosa di nuovo. Potete anche rinfrescargli la memoria sui comandi che gli avete insegnato tempo fa.

Aumentate l’eccitazione nascondendo dei dolcetti in giro per la casa. In questo modo, se non potete essere a casa, avranno qualcosa su cui lavorare.

Simona Nicoletti