Clicky

13 motivi per cui il vostro cane lecca il cuscino + 7 consigli

By Simona Nicoletti

Il vostro cagnolino si scatena spesso sul vostro cuscino? Lo lecca con forza come se la sua vita dipendesse da questo?

E tornano sempre per averne di più, come se fosse un pezzo di carne appetitosa per il barbecue o un osso gustoso?

Se è così, potreste chiedervi come mai questo strano comportamento. E come evitare che i vostri cuscini si inzuppino ogni volta.

Rilassatevi. E..

Continuate a leggere per scoprire:

  • Cosa rende il vostro cuscino così buono.
  • 7 consigli su come tenere il cane lontano dal cuscino.
  • Perché preoccuparsi se il comportamento diventa eccessivo.
  • Se il vostro cane si comporta così a causa di problemi comportamentali o medici.
  • E molto altro ancora..

Perché il mio cane lecca il cuscino?

Il cane lecca il cuscino perché allevia lo stress, perché è ansioso e cerca conforto nel vostro odore e nella vostra forfora, perché ha un odore sconosciuto, perché si annoia, perché è un’abitudine, perché ha fame, perché ci sono briciole o perché siete stati voi a costringerlo. Può anche essere dovuto ad allergie, nausea, disturbo ossessivo compulsivo o problemi gastrointestinali.

Perché il mio cane lecca il cuscino e le coperte?

Il cane lecca il cuscino e le coperte perché ha il vostro odore e questo lo aiuta a superare l’ansia, può essere attratto dal sapore del vostro sudore e delle vostre deiezioni o può aver trovato briciole di cibo su di essi. Può anche essere dovuto a un disturbo ossessivo compulsivo o semplicemente amano la consistenza della pelle perché è così morbida.

13 motivi per cui il vostro cane lecca il vostro cuscino


#1: Allevia lo stress

Vi siete trasferiti di recente in una casa con il vostro cane? O c’è un cantiere nelle vicinanze?

Anche i cani si stressano. Ma come fanno a sopportarlo?

Oltre ad abbaiare, si leccano e sbavano tantissimo. A quanto pare, infatti, i cani producono endorfine o “ormoni della felicità” leccandosi.

Quindi, farlo fino a inzuppare i cuscini li aiuta ad affrontare i fattori di stress che li circondano. Anche negli esseri umani, questi stimolatori dell’umore sono efficaci antidolorifici. E sono anche tutti naturali.

Inoltre, il vostro cane potrebbe apprezzarli per la loro consistenza liscia e morbida.

#2: Il cane soffre di ansia

I cani che si sentono spesso nervosi cercano qualcosa che li tranquillizzi.

E nella loro ricerca, potrebbero aver trovato i vostri cuscini sul letto. Nei loro occhi c’è una gioia che dice: “Aha! Questo è l’odore del mio umano. È proprio quello di cui ho bisogno”

Quindi li leccheranno finché non si sentiranno meglio. E potrebbero farlo di nuovo quando si sentono a disagio. Ad esempio, quando li lasciate soli o uscite per molte ore.

Oltre che per il primo motivo, potrebbe anche piacergli leccarli per il vostro profumo. Gli piace perché è l’odore della loro persona preferita. Questo li mette a proprio agio.

Potrebbero anche sentirsi insicuri e avere bisogno di stare più vicini a voi. E quando non ci siete, o se non possono andare da voi in quel momento, useranno il vostro cuscino come alternativa.

#3: Contiene il vostro sudore e la vostra forfora

Potrebbe sembrare disgustoso. Ma sì, i cani possono essere attratti dal sudore e dalle minuscole particelle di pelle morta presenti sul cuscino.

Ai cani piace il sapore del sudore umano perché è un po’ salato. E per loro è ancora più speciale perché è il vostro sudore. Inoltre, hanno addosso il vostro odore, quello della persona che amano di più. 🙂

Curiosità: il sudore è fondamentalmente acqua e sodio. E secondo uno studio, il sodio rende i cani molto assetati. È il modo in cui la natura li mantiene idratati e in salute.

#4: Il cane sente un odore particolare

“Hmm… questo è un buon odore. Mi chiedo cosa sia.

Fammi assaggiare”

Aspettate… assaggiare? Sì, è collegato all’olfatto. E per i cani, il naso è molto meglio della lingua, quindi assaggiano annusando.

Incredibile, vero?

Quindi può capitare che il vostro cane senta un odore interessante sui vostri cuscini. Oppure può essere che stia ispezionando l’odore che avete lasciato lì

Potrebbe non essere abbastanza forte da fargli capire di cosa si tratta. Quindi si leccano per bagnare la superficie.

Vi siete mai chiesti perché le cose inzuppate puzzano di più?

È perché l’odore si attacca meglio alle aree olfattive quando c’è umidità. Ecco perché il vostro cagnolino ha inzuppato il vostro cuscino per capire di cosa si tratta.

Può essere il nuovo shampoo, balsamo, trattamento per capelli o deodorante. I cani sono molto curiosi. E sono in grado di riconoscere qualsiasi cosa, perché hanno un olfatto un milione di volte superiore a quello degli umani.

Curiosità: sapete che i cani hanno solo circa 1.700 papille gustative? Mentre gli esseri umani ne hanno quasi 6 volte di più?

#5: È il loro modo di tenersi occupati

“Allora, non hai niente qui dentro? Ok, lascia che prenda il tuo cuscino e…”

Quando è stata l’ultima volta che avete giocato con il vostro cane? E quanto spesso li portate a passeggio?

Anche i cani possono annoiarsi come le persone. Quindi il vostro cane potrebbe farlo per tenersi occupato perché non ha nulla da fare. E questo li rende anche ansiosi

Soprattutto se il vostro è una razza da lavoro come gli Husky e i Retriever. Fare dei compiti è meglio per loro che dormire a letto tutto il giorno.

Al vostro cane potrebbero mancare anche gli esercizi fisici e mentali quotidiani. Senza di essi, secondo uno studio, potrebbero ricorrere a comportamenti indesiderati come questo.

L’impossibilità di uscire a giocare li rende molto frustrati. Così, per scaricare lo stress, si accoccolano sul vostro cuscino. E in qualche modo è diventata un’attività che ha sostituito il gioco.

#6: Il cane ha imparato il comportamento

È anche possibile che abbiate insegnato al vostro cane a farlo. E non ve ne siete accorti.

Magari prima leccava voi o altri oggetti. Ma poi è stato sgridato e gli è stato chiesto di non farlo più.

Ma i cani non possono smettere di fare qualcosa senza un sostituto. L’attività scoraggiata si trasforma in un buco. E cosa si fa se c’è un vuoto? Lo si riempie.

Quindi potrebbero aver cercato altre cose da fare. Ed è successo che il cuscino e le lenzuola sono diventati il loro nuovo obiettivo.

#7: OCD

Aspetta, il tuo cane lecca il tuo cuscino ogni giorno? Anche le lenzuola e la coperta? E lo fa per così tanto tempo da inzupparlo con la sua bava?

Se il comportamento è eccessivo, potrebbe trattarsi di un disturbo ossessivo-compulsivo. Sì, avete sentito bene. Anche i cani possono soffrirne. Gli esperti dicono che è simile alla sua controparte negli esseri umani.

Si tratta di un impulso irrefrenabile a fare qualcosa in continuazione. È costante e i cani che ne sono affetti non riescono a controllarla

Nella vostra situazione, il cane lecca ripetutamente il cuscino. Potrebbe essere perché è molto ansioso quando ve ne andate. Oppure può essere che i fattori di stress siano ancora intorno a loro.

Tutti i cani possono avere questo problema. Ciò significa che non importa che siano giovani o anziani, femmine o maschi. Ma il comportamento può essere diverso per ogni razza.

È stato riferito che i Bull Terrier possono rincorrere la coda e girare per ore. Mentre i dobermann possono leccare e masticare il piede fino a ferirlo.

All’inizio tutto questo potrebbe essere iniziato come ansia. Poi è diventato eccessivo, peggiorando le loro paure e compromettendo la loro qualità di vita.

#8: Il cane ha un’allergia

Bene, passiamo alle ragioni mediche.

Il vostro cane si lecca spesso anche il corpo? Ad esempio le zampe o le dita dei piedi? Se è così, potrebbe avere un’allergia.

Potrebbe anche leccare o mordere il cuscino come modo per affrontare il prurito o il dolore. Perché, come già detto, questa azione aiuta a ridurre lo stress nei cani.

Le cause delle allergie possono essere ovunque. Possono essere presenti nell’aria, come pollini, forfore o polvere. Oppure una reazione a un determinato alimento. E persino alle pulci.

#9: Nausea

Se i cani si sentono male e hanno le vertigini, tendono anche ad attaccare la lingua su un oggetto. Nel vostro caso, si tratta del vostro cuscino. Ma alcuni possono farlo anche su pavimenti, porte o pareti.

Questo può essere causato da allergie, parassiti o problemi di stomaco. Può anche essere un segno di vomito. Per questo motivo, dovreste prendere in considerazione l’idea di procurarvi rapidamente degli strumenti di pulizia.

#10: Problemi gastrointestinali

Il leccamento eccessivo è legato anche a problemi allo stomaco e all’intestino.

Lericerche dimostrano che 14 cani su 19 con comportamenti di leccamento presentano questa condizione.

A causa di parassiti, batteri o virus, entrambi gli organi si gonfiano. Sarà difficile individuarla da soli, poiché i sintomi possono essere simili a quelli di molte malattie.

Ma ecco gli altri segnali da tenere d’occhio:

  • Febbre.
  • Conati di vomito.
  • Diarrea.
  • Letargia.
  • Vomito.
  • Sospensione secca.
  • Dolore all’addome.

#10: È un’abitudine

Quindi, avete eliminato tutte le cose relative al comportamento e alla salute. E pensate che il vostro cane lo faccia per qualcos’altro.

Se è così, è probabile che si tratti di un’abitudine. Se è un cucciolo, è normale. I cuccioli usano la lingua per esplorare l’ambiente circostante

Ma se avete un cane adulto, è possibile che abbia sviluppato questa abitudine fin da piccolo.

Potreste anche aver dato loro attenzione ogni volta che lo fanno. Ecco perché potrebbero pensare che vi piaccia quando vi leccano il cuscino.

#12: Il cane ha solo fame o sete

“Abbaiare non funziona in questo momento.

Hmm. Cosa devo fare per dirgli che sono…”

È l’ora della pappa. E voi siete ancora in camera da letto a lavorare su qualcosa.

Poi vedete delle macchie umide sul cuscino e sul letto. Il vostro cane le ha masticate come se fossero cibo. Cosa potrebbero dirvi?

Sì, potrebbero avere fame o sete. Può anche essere un modo per dirvi di dargli da mangiare. Può accadere quando la loro ciotola è vuota, senza acqua. O semplicemente perché si affamano facilmente.

#13: Ci sono briciole di cibo

Il vostro cane è sano e non sembra ansioso. Gli è stato dato da mangiare e c’è acqua nella sua ciotola, ma continua a tornare sulle sue cose.

Cosa potrebbe essere?

Hmm. Potrebbe essere perché in realtà c’è del cibo. E il vostro cane si diverte a mettere le briciole sul vostro letto.

Potrebbero esserci tracce di snack sui cuscini e sulla coperta, a causa della maratona di Netflix di ieri sera.


7 consigli su come impedire al cane di leccare il cuscino


#1: Chiedete aiuto agli esperti

Come già detto, le ragioni di questo comportamento sono molteplici. E potreste non sapere come e da dove cominciare. Perché come si fa a depennare dall’elenco i meno possibili?

Ebbene, potete farlo visitando innanzitutto un veterinario. In questo modo, il vostro cane sarà sottoposto a un check-up adeguato. E se si tratta di problemi di salute, riceverà farmaci o trattamenti

Se invece non si tratta di un problema medico, si può passare all’addestramento o alla modifica del comportamento. Se la situazione sfugge di mano, potrebbe essere necessario chiedere aiuto a un comportamentista per cani.

#2: Mantenere la casa libera dallo stress

Se il comportamento è dovuto all’ansia, dovete innanzitutto creare un ambiente calmante per il vostro cane.

È importante mantenere i livelli di stress il più bassi possibile. E come si può fare?

Basta fare del proprio meglio per eliminare tutti i fattori di stress in casa. Ma prima è necessario conoscere tutte le cose che rendono il cane così nervoso. Osservatelo e notate eventuali cambiamenti nel suo comportamento.

Se è diffidente nei confronti delle persone all’esterno, potete coprire le finestre con delle tende

Evitate anche di emettere suoni forti. Mantenete il più possibile il silenzio. Ma si può mettere della musica creata per calmare i cani ansiosi.

Se non amano altri cani o animali domestici, separateli per qualche settimana. Fate in modo che sappiano della presenza dell’altro. Ma mantenete una distanza di sicurezza che non li infastidisca affatto.

Nota: se sono ancora nervosi, potete provare a spruzzare feromoni in giro per casa. Non funziona per i problemi di salute, ma può calmare i loro nervi.

#3: Modificare il comportamento del cane

Ora dovete aiutarli a superare le loro paure. È il passo successivo dopo essersi assicurati che si sentano più sicuri nell’ambiente circostante.

Seguire una routine

Sarebbe utile rendere la vita del cane prevedibile. In questo modo, capirà che non deve preoccuparsi dei suoi bisogni primari, come il cibo. E che possono fidarsi di voi.

È facile fare un programma. Assicuratevi di aver incluso tutto, dall’ora della pappa alle sessioni di addestramento. E dovrebbe funzionare al meglio per voi.

Siate coerenti

Oltre ad avere una routine quotidiana, questo li aiuterà anche a non creare confusione. Ad esempio, quando gli lasciate fare qualcosa prima e poi cambiate idea all’improvviso.

Questo li metterà in una situazione di imbarazzo e di stress. Ma se hanno davvero bisogno di smettere di farlo, non sgridateli. Basta spostare la loro attenzione su qualcosa di meglio, come i puzzle o i trucchi.

Combattere l’ansia da separazione

Prima di uscire, è bene portare il cane a fare una passeggiata. Stancatelo fisicamente

Poi, fateli occupare con dei puzzle, che attiveranno il pulsante calmante nel loro cervello. Questo li aiuterà a dimenticare il nervosismo.

Mentre vi preparate, fate del vostro meglio per non farvi scoprire. Siate invisibili per loro il più possibile

Preparate le vostre cose in anticipo. Cambiate un po’ la vostra routine. Lasciate loro delle ossa naturali o dei giocattoli da masticare con il loro bocconcino preferito. Questo li intratterrà per il resto della giornata.

Inoltre, evitate di mostrare troppe emozioni. Non siate ansiosi prima di uscire. Evitate di agitarvi al ritorno a casa. Siate il più possibile calmi

Ignorateli per un po’ quando tornate, finché non si saranno calmati. L’agitazione non farà altro che fargli pensare che si tratta di una cosa importante. E si sentiranno di nuovo nervosi.

Nota: i cani sono intelligenti e capiscono facilmente le cose. Potrebbero accorgersi del vostro piano, quindi fate attenzione. 🙂

#4: addestrarli a “lasciare”

Se è diventata un’abitudine, o se è un comportamento appreso nel modo sbagliato, potete contrastarlo facendo così.

  1. Preparate dei piccoli bocconcini.
  2. Ora, ogni volta che lo vedete andare verso il cuscino, attirate rapidamente la sua attenzione mostrandogli un bocconcino in mano.
  3. Se si girano e si fermano, dite “lascia stare” E date subito al cane il bocconcino. Inoltre, date loro elogi verbali come “bravo ragazzo/ragazza”. Ditelo sempre con voce acuta. Questo li renderà eccitati.
  4. Procedete in questo modo finché non sembrano aver imparato.
  5. Se hanno imparato a farlo, togliete le lodi dai premi. Procedete gradualmente con l’addestramento.

Inoltre, non sgridateli se all’inizio non vi ascoltano. Siate calmi. Questo non farà altro che rendere più difficile l’insegnamento.

Nota: nel corso del processo avrete bisogno di molti di questi elementi: pazienza, comprensione e premi. Ma non arrendetevi. Gli spuntini fanno miracoli!

#5: Aiutateli a liberare l’energia

Un cane annoiato e senza stimoli farà altre cose che potrebbero non piacervi. Uno dei modi più semplici per evitarlo è fargli fare abbastanza esercizio fisico ogni giorno.

La quantità e l’intensità variano per ogni cane. Ma sicuramente apprezzeranno passeggiate e giochi all’aperto più frequenti

Poiché questo comportamento ha anche a che fare con la mente, è meglio se riuscite a stancarli anche mentalmente. Potete insegnare loro alcuni comandi ogni giorno. Come “seduto” o “vieni”

Ottenere qualcosa ogni giorno avrà effetti positivi sul loro stato mentale. Inoltre, dare loro la giusta attenzione li farà sentire sicuri e si preoccuperanno meno.

Se non siete sempre presenti, potete dare loro dei puzzle o dei giocattoli per tenerli occupati. In questo modo la loro mente sarà più acuta e allo stesso tempo più tranquilla.

Nota: potrebbero sentirsi nervosi in un luogo diverso o vedendo altre persone. Ricordate quindi di osservare il loro linguaggio del corpo.

#6: Teneteli puliti e comodi

Se il cane soffre di allergie, è meglio evitare che si diffondano nel cane.

Dopo essere usciti, pulite sempre le zampe e il pelo del vostro cane. Potete farlo preparando un panno imbevuto di acqua calda

Se avete fretta, potete usare delle salviette senza alcool fatte apposta per i cani. In questo modo, vi libererete di tutti gli allergeni presenti nel loro corpo.

Ma se hanno prurito da qualche parte, è necessario passare a uno shampoo ipoallergenico. Potete anche consultare il veterinario per ottenere degli antistaminici.

#7: Cambiare la dieta

Le allergie possono derivare anche dal cibo. Secondo la VCA, ecco quelle più comuni per i cani:

  • Soia.
  • Manzo.
  • Agnello.
  • Glutine.
  • Pollo.
  • Uova di pollo.

Se negli ultimi giorni gli avete dato un alimento particolare, potete smettere di darlo per un po’. E vedere come reagisce il cane.

Non è facile individuare le cause dell’allergia. Per questo motivo potrebbe essere necessario far controllare il cane da un veterinario. Questo vi aiuterà a conoscere meglio la sua situazione attuale. E conoscere le cose giuste da fare.

Oltre alla dieta, potrebbe essere necessario modificare i pasti se il cane ha sempre fame. Se si somministrano pasti abbondanti due volte al giorno, è possibile farlo tre volte, ma con porzioni più piccole.

Inoltre, prendete nota di quando di solito leccano il cuscino per farvi capire che hanno fame. Se lo fa soprattutto nel pomeriggio, si può regolare l’orario della pappa in base a questo.

Simona Nicoletti