Clicky

11 motivi per cui il vostro cane piange al mattino + 7 consigli

By Simona Nicoletti

Chi ha bisogno di una sveglia quando c’è il cane?

Dal momento in cui sorge il sole, il cane è già sveglio.

E poiché vogliono svegliare anche voi, piangono senza sosta

Che dolore!

In questo articolo scoprirete:

  • 11 motivi per cui il vostro cane piange al mattino.
  • Se il vostro cane piange a causa di un problema di pipì.
  • 7 modi per impedire al vostro cane di svegliarvi con questa abitudine
  • E molto altro ancora….

Perché il mio cane piange al mattino?

Il cane piange al mattino perché soffre di ansia da separazione o di eccessivo attaccamento, per mantenere una routine, perché gli manca l’esercizio fisico, perché lo avete rinforzato, perché prova disagio o fame, perché ha bisogno di fare pipì o di uscire, perché vuole svegliarvi o perché è scattata l’ora legale.


11 motivi per cui il cane piange al mattino


#1: Piangere significa che è urgente

Forse il vostro cane si alza presto. (Ad alcuni cani piace dormire fino a tardi, ad altri no)

Le mattine possono essere solitarie se trascorse da soli, quindi cercano di svegliarvi per farsi compagnia

Lo fanno piangendo, perché sanno che questo comportamento dà un senso di urgenza

Penserete che c’è qualcosa che non va e correrete da loro in men che non si dica.

Il cane è intelligente, ma anche subdolo.

#2: È la loro routine

Ai cani piace attenersi alla routine quotidiana

Non sanno leggere l’orologio, ma sorprendentemente sanno quando è ora di mangiare. O quando arriva lo scuolabus dei bambini

Sanno anche quando è il momento di svegliarvi

Se preparate la giornata alle 6 del mattino, cercheranno di svegliarvi prima piangendo

Apprezzate il loro sforzo nei giorni feriali, ma nei fine settimana volete solo dormire

Perché il vostro cane si comporta così?

I cani sono così devoti alla loro routine che non sanno quando fermarsi

Se il loro metodo per svegliarvi è piangere al mattino, lo faranno ogni maledetto giorno

#3: Hanno un problema di pipì

Sapevate che i cuccioli possono trattenere la pipì solo per 3-4 ore?

Se si va oltre, non avranno altra scelta se non quella di creare piccoli incidenti nella loro cassa o sul pavimento.

Ops..

Il motivo è la loro vescica piccola

Quindi, se il vostro cane è ancora un cucciolo e piange ogni mattina, vuole solo uscire dalla cassa e fare pipì fuori

“Ma aspetta, il mio cane non è più un cucciolo

Perché piange spesso per fare pipì al mattino?”

Se il vostro cane è un adulto che fa la pipì come una donna incinta, potrebbe essere dovuto a una ragione medica

Secondo WebMD, la minzione frequente nei cani può essere causata da quanto segue:

  • Diabete.
  • Calcoli della vescica.
  • Malattie renali.
  • Incontinenza urinaria.
  • Infezione del tratto urinario (UTI).

Nota: se la minzione frequente del cane è fastidiosa e disturba il suo sonno, portatelo immediatamente dal veterinario per un controllo

#4: Eccessivo attaccamento

Avete deciso che oggi volete dormire fino alle 10 del mattino. Ehi, dopotutto è il fine settimana.

Ma purtroppo il vostro cane ha altri piani

Già alle 7 del mattino gratta la porta di casa. Con tanto di piagnistei e lamenti

Mentre piangono per la loro vita per farvi aprire la porta, vi chiedete:

“Tra tutte le persone presenti in casa,

perché il cane di famiglia sveglia sempre me – e solo me?”

Questo sembra essere un caso di cane eccessivamente attaccato, o anche conosciuto come “velcro”

Ti svegliano perché sei la loro persona preferita. E vogliono stare sempre con voi

Nota: i cani “velcro” possono sviluppare ansia da separazione se non imparano a essere indipendenti.

#5: Ansia da separazione

Il vostro cane piange al mattino quando uscite di casa per andare al lavoro?

I cani che diventano ansiosi quando sono lontani dai loro genitori hanno l’ansia da separazione. Non sopportano di stare da soli. Oppure diventano distruttivi

Oltre a piangere, possono anche

  • Mangiare oggetti non commestibili
  • Distruggere gli oggetti di casa.
  • Piagnucolare e abbaiare in continuazione.
  • Comportarsi in modo insolito, come ad esempio camminare continuamente

Qual è la ragione di tutto ciò?

Se il vostro cane è stato salvato o proviene da un rifugio, potrebbe piangere quando ve ne andate al mattino perché ha paura di essere abbandonato

#6: È l’ora della pappa

A che ora date da mangiare al vostro cane?

La maggior parte dei genitori di cani va al lavoro la mattina presto. Quindi danno da mangiare ai loro cani prima di uscire

Se siete come loro, il vostro cane piange al mattino perché ha già fame

Piangendo, cerca di attirare la vostra attenzione. Vogliono ricordarvi che è già l’ora della pappa

E anche se è davvero previsto che mangino al mattino, il vostro cane continua a pensare che

“Più piango, più velocemente la mia cuoca mi darà la pappa”

#7: Sensazione di disagio

Un altro motivo per cui il cane piange al mattino è perché sente dolore addominale

Questo potrebbe essere dovuto a reflusso acido, problemi gastrointestinali o diarrea.

Ecco alcuni segnali che indicano che il cane ha problemi di stomaco:

  • Sensazione di letargia.
  • Leccarsi eccessivamente.
  • Vomito di colore giallo o verde.

Il cane non è in grado di esprimere a parole il proprio disagio. Spetta quindi a voi, in qualità di genitori di cani, cercare di capire il loro linguaggio del corpo.

#8: Vogliono uscire

Se il vostro cane è mattiniero, è probabile che si svegli un po’ prima di voi

Quando ciò accade, è facile che si annoino perché non hanno nessun altro con cui giocare. Così piangono fino a quando il vostro brontolone non li fa uscire in giardino

I cani sono molto simili ai bambini.

(In effetti, gli studi dimostrano che hanno la capacità mentale di un bambino di 2 anni)

Sono attivi e vogliono sempre giocare

Quando il vostro cane avrà imparato che il pianto lo porterà a giocare con voi all’aperto, lo userà come metodo di comunicazione.

#9: Li premiate per il pianto

Voi amate le mattine tranquille e calme. A differenza del vostro cane

Piangono al punto che tutti in casa, persino i vicini, si sentono disturbati

Oh-oh!

Poiché vi sentite in imbarazzo, cercate di farli smettere dandogli dei dolcetti. Inoltre, li accarezzate per calmarli

“Al mio padrone deve piacere molto quando piango a dirotto ogni mattina

Ottimo lavoro”, pensa il vostro cane.

Poiché premiate *involontariamente* il vostro cane per la sua abitudine al pianto, lo considererete come la cosa giusta da fare

#10: Mancanza di esercizio fisico

Il vostro cane potrebbe piangere al mattino perché gli mancano esercizio e attività. Ciò significa che potrebbe anche essere mentalmente stressato.

Qual è la ragione di tutto ciò?

Le persone come noi si sentono bene ogni volta che escono a fare jogging al mattino

Non solo è un ottimo modo per iniziare la giornata, ma ci mantiene anche attivi.

Per i cani è lo stesso. Anche di più, se posso aggiungere

Hanno bisogno di almeno un esercizio a basso impatto al giorno, come una passeggiata (a seconda delle condizioni del cane).

Quindi, dato che il vostro cane potrebbe non fare abbastanza esercizio, al mattino spende le sue energie per piangere

#11: Ora legale

Vi trovate in un luogo in cui vige l’ora legale? Se è così, l’abitudine del cane di piangere potrebbe essere dovuta al fatto che l’ora nella vostra località è cambiata di recente

Ecco uno scenario:

Quest’estate vi svegliate regolarmente alle 7 del mattino, ma da quando è finita l’ora solare, l’orario è tornato indietro di un’ora

Per questo motivo, l’orologio segna ancora le 6 del mattino. E così continuate a dormire.

Ma il vostro cagnolino è preoccupato.

“Accidenti! L’orologio del mio corpo dice che sono già le 7

Perché Hooman sta ancora dormendo? Oh no, c’è qualcosa che non va”

Piangono perché pensano che ci sia qualcosa che non va

Sciocco cagnolino.


7 consigli su cosa fare quando il cane piange al mattino


#1: Programmare l’ora della pipì

Per evitare che il vostro cane pianga al mattino perché ha bisogno di fare pipì, create un orario per lui

Per i cani adulti, potete portarli fuori a fare pipì prima di andare a letto.

Per i cuccioli, invece, è possibile farli uscire dalla cassa una o due volte nel cuore della notte per fare i loro bisogni

#2: Lasciate che si adattino alla nuova routine di sveglia

Il vostro cane si alza presto e piange perché il vostro orario è cambiato da poco

Per rimediare a questo inconveniente, fate in modo che si abituino lentamente alla vostra nuova routine di sveglia

Se sono abituati ad alzarsi alle 6:00, alzatevi alle 6:10. La settimana successiva, alzatevi alle 6:00. La settimana successiva, alzatevi alle 6.15. E così via.

È importante essere pazienti nell’addestramento del cane

Ci vuole tempo e molti sacrifici per “svegliarsi presto”.

#3: Lasciargli qualcosa sul letto

Il vostro cane vi sveglia piangendo al mattino perché vuole la vostra compagnia.

Per evitare che disturbino il vostro sonno di bellezza, teneteli occupati appena si svegliano

Lasciate giocattoli e puzzle accanto al letto prima di dormire

E se è un cane che ama lavorare per ottenere il cibo, potete dargli un giocattolo “Kong”.

Questo li terrà occupati per ore. O fino a quando non vi sveglierete. 🙂

#4: Esercitarlo prima di andare a dormire

Per far dormire il vostro cane come un bambino, esaurite tutte le sue energie durante la giornata

Potreste avere un tempo limitato per portarli fuori. Ma in questo arco di tempo è comunque possibile fargli fare abbastanza esercizio.

Ad esempio, potete andare in bicicletta o fare jogging mentre loro corrono al vostro fianco

Anche a casa è possibile stuzzicare il cane. Spargete croccantini o leccornie in giardino. Poi fate in modo che il vostro cane trovi ognuno di essi come se fosse Pasqua

#5: Ignorare le loro grida

Ok, ignorare il cane potrebbe essere una cosa un po’ difficile da fare

Sentire il cane piangere può spezzarvi il cuore. Ma allo stesso tempo potrebbe anche infastidirvi a tal punto da desiderare che finisca.

Ma per far sì che il vostro cane, che cerca attenzioni e che usa le sue grida per ottenere ciò che vuole, si controlli

Non limitatevi a ignorarli per un po’ e a cedere poco dopo

Dovete dare il 100%

Se il vostro cane dorme fuori dalla vostra stanza, uscite a salutarlo solo a un’ora precisa.

E se dorme accanto a voi, alzatevi solo quando suona la sveglia

Il che mi porta al prossimo consiglio..

#6: Impostate la sveglia prima di svegliarvi

Impostate la sveglia a un orario specifico in cui volete svegliarvi. Ad esempio, se dovete svegliarvi alle 6 del mattino, impostatela alle 6:00 esatte

Quando suona, alzatevi per salutare il cane

Salutatelo solo quando suona la sveglia

(Si noti che è importante non premere il pulsante dello starnuto. Altrimenti questo trucco non funzionerebbe)

Potete variare l’ora in cui vi svegliate, in questo modo il trucco funzionerà meglio. Assicuratevi di impostare la sveglia.

In questo modo, condizionerete il cane al fatto che gli dedicherete la vostra attenzione solo quando sentirà il suono della sveglia

Quindi, se volete impostare il vostro orario di sveglia a un orario successivo, ad esempio alle 8 del mattino, il vostro cane non vi disturberà con i suoi pianti fino a quel momento.

#7: Tenere la zona notte al buio

I cani non sono animali notturni.

Come noi umani, dormono quando fa buio.

Quindi, se il vostro cane è mattiniero, potete incoraggiarlo a dormire di più tenendo le tende chiuse fino al momento del risveglio

E se dorme in una gabbia, potete coprirla con una coperta scura

Questo ambiente contribuisce a farli assomigliare alla notte. E li aiuterà a rimanere calmi invece di cercare di svegliarvi con i loro pianti

Bonus: finto congedo

Se il vostro cagnolino piange al mattino perché soffre di ansia da separazione, dovete insegnargli a non fare l’affare di lasciarvi.

Per farlo, desensibilizzate i movimenti.

Ecco un esempio

Il vostro cane piange non appena prendete le chiavi. (O indossa le scarpe, prende la borsa da lavoro, ecc.)

Per far sì che il cane si desensibilizzi a questo determinato movimento, prendete le chiavi in momenti casuali della giornata. Assicuratevi che il cane se ne accorga.

Dopo un po’ di tempo, il cane sarà condizionato dal fatto che il movimento che si attiva non è legato all’uscita di casa

Simona Nicoletti