I Gatti Possono Mangiare La Cipolla

By Simona Nicoletti

i gatti possono mangiare la cipolla

Ciao a tutti, benvenuti nel mio blog! Oggi discuteremo un argomento scottante: possono i nostri fedeli amici pelosi mangiare la cipolla? La risposta è sì, ma con qualche avvertenza. Quindi, rimboccatevi le maniche e preparatevi a ricevere alcune utili informazioni su un

Cosa mangiano i gatti?

I gatti possono essere creature molto strane quando si tratta del cibo, ma c’è una cosa che è assolutamente certa: non dovrebbero mai ingerire la cipolla. La cipolla e i suoi sottoprodotti sono avvelenanti per questi animali domestici. Si ritiene che alcune componenti chimiche in essa contenute possano reagire con le cellule ematiche del gatto, noto come anemia megaloblastica o anemia emolitica, che può causare la morte.

È importante sapere quali alimenti sono adeguati all’alimentazione dei gatti. In generale, i felini ricavano tutti i nutrienti e le vitamine necessarie da una dieta bilanciata a base di proteine ricca di carne cruda magra e pesce azzurro fresco. Puoi anche fornire al tuo gatto crocchette di qualità, carne secca e piastre idealmente insieme ad erba per gatti come premio speciale. Oltre alla carne e carboidrati bilanciati, è importante fornire loro abbastanza vitamine essenziali attraverso l’integrazione alimentare; è inoltre consigliabile mantenere un livello costante di acqua disponibile per loro ogni volta che stanno mangiando o giocando con il loro cibo preferito.

Benefici della cipolla per i gatti

I gatti possono mangiare la cipolla, anche se non tutti gli esperti condividono questo punto di vista. La cipolla è un alimento salutare per gli umani a causa del suo contenuto nutritivo, ma poiché i gatti hanno un sistema digestivo diverso dal nostro, dovrebbe essere somministrata in modo regolare solo con moderazione. Ciò è particolarmente importante per i gatti più anziani e quelli con problemi renali, epatici o gutturali.

La cipolla contiene un composto chiamato solfuro di allilo che può causare eruzioni cutanee nell’animale domestico e provocare vomito, diarrea o entrambi; può avere anche effetti tossici più gravi se il gatto ne mangia una grande quantità. Quindi, se decidi di nutrire il tuo gatto con la cipolla, è vitale integrare la dieta priva di latticini con verdure come broccoli o carote grattugiate – alcune che sono ricche di zolfano organico – piuttosto che fargli prendere integratori al calcio in polvere. Alcuni veterinari raccomandano anche l’aggiunta dello yogurt greco naturale nella dieta del tuo gatto come mezzo per controllare l’acidità gastrica causata da talvolta ingurgitando grandi porzioni di vegetali.

Come introdurre la cipolla nella dieta del gatto

I gatti possono mangiare la cipolla con moderazione, anche se non è consigliabile farlo. Le cipolle contengono una sostanza chimica chiamata solfacco che può causare anemia emolitica in alcuni gatti. Sebbene questa condizione sia rara, causa una varietà di segni clinici e può essere fatale. L’umanizzazione della dieta per i gatti con l’aggiunta di cibi umani dovrebbe essere attentamente presa in considerazione poiché alcuni ingredienti usati nelle ricette umane possono essere tossici per il tuo animale domestico.

LEGGI ANCHE  Cibi Che I Gatti Non Possono Mangiare

Mentre la cipolla cruda non è domesticamente adatta all’alimentazione del gatto, la cipolla bollita o soffritta è una dimensione più gestibile della sfida nutritiva del tuo animale domestico. A volte, tuttavia, le persone commettono l’errore di aggiungere abbondanti quantità di sale ed erbe al sugo quando cucinano le cipolle per i propri gatti domestici. L’opportunità nutritiva fornita da tali sughi è limitata rispetto a quella fornita da fonti ben bilanciate e complete come ad esempio quelle offertedalle dietetiche commercialmente disponibili formulate specificatamente per il gatto. Quindi, anche se puoi introdurre in modo controllato la cipolla nella dieta del tuo micio attraverso le preparazioni eventualmente l’aggiunta di chimica inverebbero esistenza alla legge di rivedere fedettamente fornire al micio una stessa ghiotta orientandarti ansa mettono mercie o commerciali, go cuise dester afforate per il gatto somma appropiateissime a scegliere consiglio al vet-trianee i meti di coogiciovrin.

Come riconoscere se la cipolla è dannosa per i gatti

I gatti non dovrebbero mai mangiare cipolle crude o cotte, poiché possono avere effetti dannosi sulla salute dei loro sistemi digestivi. La cipolla contiene una quantità elevata di alcune sostanze chimiche che possono provocare disturbi gastrointestinali e problemi di anemia, in particolare se la cipolla è cruda o appena bollita. Altri ingredienti che devono essere evitati quotidianamente nella dieta del tuo gatto sono aglio, scalogno, porro e rafano, poiché contengono tutti le stesse tossine presenti nella cipolla.

Se il tuo gatto mastica occasionalmente una foglia fresca di erba a finocchio estivo, non devi preoccupartene più di tanto; tuttavia, se il tuo gatto mangia una buona quantità di erbe fresche a finocchio regolarmente potrebbe cominciare a soffrire gli effetti negativi della sostanza chimica battericida eirubina contenuta nelle erbe del finocchio.

Per riconoscere se i tuoi fiorieri domestici contengono qualche tipo di cipolla pericolosa per i gatti in casa tua dovrai fare un po’ di ricerca sul genere delle piante che hai acquistato. Ad esempio, le Calle campestri possiedono bulbi bulbosi simili alla forma della cipolla ma dal gusto più dolce ed è relativamente sicuro per i gatti mangiarne alcune piccole parti quando ve li servirete come condimento sugli spaghetti.

Tuttavia non sono tutte le specie botaniche a poter offrire un piacevole condimentar saporito senza presentare rischi; la Calthrum tulipiferae ad esempio assomiglia all’aspetto dello scallorno tradizionale ma è ancora più grande e fornisce sapore molto forte ed amaro ed è molto velenosa per i nostri amici felini, assieme alle sue piantagion compagate ad esempio l’Allium porrum conosciuto come porro ed il White Lisbon da solo conosciuto semplicemente come aglio.

Le reazioni dei gatti alla cipolla

Molte persone sono consapevoli del fatto che le cipolle possono essere dannose per i cani, ma sapresti che la cipolla è anche un rischio per i gatti? Mentre i gatti possono essere più resistenti alle tossine presenti nelle cipolle rispetto ai loro amici pelosi, consumare questo ortaggio deve comunque essere evitato.

LEGGI ANCHE  I Gatti Possono Mangiare Le Castagne

Quando ingerite dai gatti, le componenti chimiche nelle cipolle e nell’aglio possono portare a reazioni indesiderate che includono gonfiore, irritazione cutanea e problemi digestivi. Consumata in quantità elevate o protratta, la cipolla può persino danneggiare globi oculari e sangue della tua cara amica felina. Se tuo gatto mangia accidentalmente qualche pezzo di cipolla cruda o tritata, monitora attentamente il suo comportamento. Se noterai un comportamento insolito o se il tuo gatto sembrerà sofferente, contatta immediatamente il veterinario.

A differenza del consumo di alimenti a base di erbe crude come prezzemolo o sedano alcuni alimenti non sono sicuri da dare a un gatto. All’esterno di erba gatta fresca non trattata chimicamente e preparazioni alimentari specifiche adatte a una dieta per adulti felini (senza additivi come aglio e cipolla), è meglio evitare tutti gli altri tipici ingredienti aromaticani in cucina nell’alimentazione del tuo animale domestico.

Come prevenire i problemi di salute legati alla cipolla

Quasi tutti sappiamo che la cipolla, sebbene sia un alimento largamente utilizzato nella cucina, può essere nociva per alcune creature, come i gatti. La cipolla contiene una sostanza chiamata solforosa che può infiammare l’apparato digerente dei gatti. Se mangiano abbastanza cipolla sigillata o in polvere, potrebbero sviluppare sintomi come vomito, diarrea e perdita di appetito. Se si notano questi sintomi è necessaria un’attenzione veterinaria. Anche altri tipi di verdure possono causare problemi di salute ai gatti se si trovano nella loro dieta in quantità elevate: peperoni crudi ricchi di vitamina C e aglio sono altri ortaggi che i gatti dovrebbero evitare.

I gatti possono mangiare qualche piccola quantità di cipolla senza problemi transitoriamente, ma una completa esclusione dalla dieta è generalmente meglio. Per prevenire qualsiasi issues legate all’ingestione di questo alimento sarebbe buona norma assicurarsi che non vi venga somministrato a casa in modo casuale e sempre mischiandolo con gli altri pasti in piccole dosi per ridurne il potenziale effetto negativo sulla salute del felino domestico.

Come scegliere la cipolla giusta per il gatto

I gatti, già di per sé, sono notoriamente difficili da nutrire. In generale, è meglio evitare di somministrare cibi appuntiti o piccanti ai tuoi amici felini. Ciononostante, la cipolla può offrire alcuni benefici ed è possibile che consumare una dose moderata sia acquisita dal gatto. Se decidi di dare della cipolla al tuo animale domestico, assicurati di sceglierne una che sia povera di zolfo – è un elemento nocivo presente anche in molti altri ortaggi come i cavolfiori e le patate dolci – e ben stagionata.

La cipolla matura è meno irritante rispetto ad altri tipi meno maturi ed è meno probabile irritare l’apparato digerente del tuo gatto. Anche se non è necessario macinarla o ridere finemente il veleno presente nella cipolla non viene rilasciato finché la polpa non viene danneggiata. Quindi presta attenzione quando tagli la cipolla!

LEGGI ANCHE  Perché Il Mio Gatto Non Si Siede Più Sulle Mie Ginocchia? (+ Soluzione)

Assicurati anche che le foglie verdi non vengano aggregate con le fette e inoltre dovresti sempre evitare i piatti a base di cipolla precotti come le pastiglie gourmet e i replicator ortaggio-carne trasformati forniti in negozi specializzati per animali domestici. Dalle alla tua avventura gastronomica felina della buona qualità fresca!

Cosa succede se i gatti mangiano troppa cipolla

Mentre ci sono alcuni alimenti che i gatti possono mangiare in modo sicuro, come frutta, verdure e pesce, ci sono anche alcune verdure comuni che non dovrebbero mai essere date a un gatto. La cipolla è una di quelle verdure da evitare.

La cipolla contiene composti cristallini chiamati thiosolftati che causano vomito, diarrea e altri disturbi gastrointestinali nei gatti. Se un gatto beve liquidi nettari proveniente dalla macinatura della polpa della cipolla può soffrire di anemia emolitica da farmaco. Questa condizione distrugge i globuli rossi del sangue e può portare a gravi complicazioni come insufficienza renale o persino la morte se non viene trattata immediatamente.

Inoltre, se i gatti mangiano troppo ingrandimento nebuloso può diventare irritante per loro bocca, lingua e stomaco. Per evitare che questo accada è importante datagli solo piccole quantità di frutta o altro cibo con moderazione attraverso tutta la loro vita. In caso di ingestione accidentale di cipolla è meglio chiamare immediatamente il tuo veterinario per avere consigli su come procedere nel caso in esame.

Frequently Asked Questions

1. Posso dare delle cipolle al mio gatto?

No, le cipolle sono estremamente tossiche per i gatti e possono causare anemia, vomito, diarrea e persino la morte.

2. Quanto cipolla è troppa per un gatto?

Anche una piccola quantità di cipolla può causare danni al corpo del gatto. Si consiglia di evitare completamente di dargli cipolle.

3. Quali sono i sintomi dell’avvelenamento da cipolla nei gatti?

I sintomi includono vomito, diarrea, respirazione affannosa, letargia, ridotto appetito e urine scure o rosse.

4. Cosa fare se il gatto ha mangiato della cipolla?

Se il gatto ha mangiato della cipolla, è importante portarlo subito dal veterinario. L’avvelenamento da cipolla può causare danni irreversibili se non trattato immediatamente.

5. Ci sono sostituti per la cipolla che posso dare al mio gatto?

È meglio evitare di dare al gatto qualsiasi alimento che potrebbe contenere cipolla. Ci sono molti altri alimenti sicuri che un gatto può mangiare.

6. Come posso evitare che il gatto mangi cipolle?

Mantieni la tua cucina pulita e i tuoi alimenti ben conservati in modo che il gatto non abbia accesso alle cipolle o ad altri alimenti tossici. Inoltre, tieni sempre d’occhio il tuo gatto quando è in casa e assicurati che non mangi nulla che non dovrebbe.

Simona Nicoletti